E’ trascorso poco più di un anno da quel triste e struggente 18 Marzo 2019, ma Tu caro Presidente Gino sei sempre presente nei nostri cuori e nelle nostre menti.

Tu “il Decano” lo sei nel ricordo di tutte le iniziative che hai ideato e promosso nel corso della tua lunga carriera professionale.
Una di queste è il settimanale “Giornalisti Europei” del quale ha raccolto il testimone il tuo Roberto e che vede la continua e costante presenza dei molti e dei tanti collaboratori che da sempre ti hanno seguito ed amato nel corso di tutti gli anni, in quel lungo cammino all’interno e non solo dell’Ordine dei Giornalisti.
Noi, quella “sporca dozzina” delle Falleri Girls e dei Falleri Boys di TeleAmbiente prima di metterci al pc o di andare in onda rimembriamo i tuoi insegnamenti; non cadete e/o cedete alla informazione melassa ma comunicate per informare in modo chiaro e documentato per diffondere notizie che combattano il proliferare delle “fake news“.
Ciao Presidente Gino, TeleAmbiente ti avrà sempre come suo mentore e punto di riferimento.
Tutta TeleAmbiente è con te.
Caro Roberto, tu sei il Direttore, non usare troppo la matita rossa.
Giuseppe Vecchio
Articolo precedenteCoronavirus, caos rimborsi: sul sito dell’INPS si può accedere ai dati personali di altri utenti
Articolo successivoRoma, #laculturaincasa su web e social. Tutti gli appuntamenti dal 30 marzo al 5 aprile