Gelato sospeso, l’iniziativa in favore dei bambini svantaggiati

144
0

“L’iniziativa è alla sua settima edizione e consiste nel poter lasciare pagato un gelato ad un bambino di una famiglia in difficoltà socio-economica”, Katia Pacelli Salvamamme.

È giunto alla settima edizione il gelato sospeso di Salvamamme. L’idea, presa a prestito dalla tradizione del caffè sospeso a Napoli, vuole permettere ai piccoli di famiglie economicamente in difficoltà di poter prendere un gelato negli esercizi che aderiscono all’iniziativa.

Presso la sede di Salvamamme, a Roma, è stata organizzata una festa d’estate che ha visto come protagoniste le famiglie seguite dall’associazione. Oltre alla merenda organizzate anche attività sportive e di disegno.

Katia Pacelli, Salvamamme, a TeleAmbiente: “L’iniziativa è alla sua settima edizione e consiste nel poter lasciare pagato un gelato ad un bambino di una famiglia in difficoltà
socio-economica. Per donare un gelato bisogna andare nelle gelaterie che aderiscono a questa iniziativa, hanno delle locandine esposte, e si lascia pagato un gelato. I nostri utenti sanno dove possono andare e dove c’è un di più ritiriamo i gelati che vengono distribuiti alle associazioni che si occupano di famiglie in difficoltà, centri anziani, a chi ha la necessità. Un dolce pensiero in questa calda estate”.

Articolo precedenteSolidarietà, l’Associazione Salvamamme lancia “Nonna Boutique”
Articolo successivoGreen Deal, Antonio Decaro: “Nelle città del futuro anche mezzi pubblici gratuiti per tutti”