Documentari

La gazza ladra, un volatile abbagliato dagli oggetti luccicanti

Condividi

La gazza ladra è nota anche come Pica pica: cugina e parente dei corvi, proviene dalla stessa famiglia. Il volatile può raggiungere i 45 cm di lunghezza, con un’estensione preponderante della coda e pesare circa 250 grammi, ma a colpire è il suo elegante piumaggio.

La colorazione nera e bianca può offrire riflessi anche verdi, blu, viola e grigi piuttosto cangianti, iridescenti e metallizzati. Becco e zampe risultano neri. È un animale stanziale che nidifica preferibilmente in Europa, buona parte dell’Asia e dell’Africa nord-occidentale. Viene definita ladra perché è abbagliata letteralmente dagli oggetti luccicanti, che cerca di prelevare in grandi quantità.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago