CronacaTerritorio

Gasdotto Tap, Valutazione di impatto ambientale prorogata di oltre due anni

Condividi

E’stata concessa alla multinazionale Tap (Trans Adriatic Pipeline) la proroga di oltre due anni della scadenza della Valutazione di impatto ambientale, fissata nella giornata del 23 settembre. E’ stata la società a chiederlo, con istanza del 3 aprile scorso, adducendo tra le motivazioni “il buono stato di avanzamento della realizzazione dell’opera”

Con un provvedimento firmato il 10 settembre scorso dai ministri dell’Ambiente, Sergio Costa, e dei Beni Culturali, Dario Franceschini, è stato esteso al 31 dicembre 2021  il termine per la Valutazione di impatto ambientale.

E’ stata la società a chiederlo, con istanza del 3 aprile scorso, adducendo tra le motivazioni “il buono stato di avanzamento della realizzazione dell’opera”.

Il 31 maggio, la Commissione tecnica di verifica dell’impatto ambientale Via Vas ha espresso il suo benestare in un parere di 26 pagine, a cui il 7 agosto si è aggiunto quello del Mibact. Tre giorni fa, è arrivato anche il decreto del Ministero dell’Ambiente.

Gasdotto Tap, un’opera “inutilmente strategica” che Trump vuole 

La scorsa settimana la Procura di Lecce ha chiuso le indagini nei confronti di 18 persone e della società Trans Adriatic Pipeline Ag Italia (Tap) accusate di aver realizzato il gasdotto su aree sottoposte a vincolo paesaggistico senza autorizzazioni e di sversamento di acque reflue industriali che avrebbero contaminato con sostanze pericolose la falda acquifere.

Tap, la procura di Lecce chiude le indagini: 18 persone coinvolte per reati ambientali

AI 10 maggio, un mese dopo l’istanza di proroga della Via, risale il dietrofront di Tap sulla questione più delicata di tutta l’opera, ovvero la realizzazione del microtunnel sul fondale di San Foca. La multinazionale, infatti, in quei giorni, ha formalmente revocato il suo progetto, che aveva dichiarato fosse in linea con la salvaguardia dei banchi di coralli, per avviare la più complessa procedura di assoggettabilità a Valutazione di impatto ambientale.

Gasdotto TAP, revocato il progetto: coralli a San Foca. Ora la verifica

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago