AttualitàInquinamento

Galapagos, le isole patrimonio Unesco minacciate da una flotta di pescherecci cinesi

Condividi

Allarme per la scoperta di centinaia di pescherecci cinesi vicino alle isole Galápagos. Il paradiso patrimonio Unesco e diverse specie marine sono rischio.

Le Galapagos, al largo dell’Ecuador, invase da una flotta di pescherecci a circa 200 miglia dall’Isola. L’allarme è stato lanciato dalla marina militare che ne ha contati circa 260. La flotta è stata trovata appena fuori da una area dichiarata patrimonio mondiale dell’Unesco dal 1978 e nella zona protetta caratterizzata dal delicato ecosistema marino.

Animali, le tartarughe giganti delle Galapagos sono finalmente tornate a casa

Le dimensioni e l’aggressività di questa flotta contro le specie marine sono una grande minaccia per l’equilibrio delle specie nelle Galapagos“, ha dichiarato l’ex ministro dell’ambiente, Yolanda Kakabadse al Guardian. 

Nell’arcipelago, che ha ispirato la teoria dell’evoluzione di Charles Darwin, già nel 2017 la Marina dell’Ecuador fermò un grande peschereccio con bandiera cinese che aveva nella stiva 300 tonnellate di pescecani.  Ma la flotta di quest’anno è una delle più grandi viste negli ultimi anni.

I pescherecci cinesi arrivano ogni anno in mare intorno alle Galapagos e “la pesca cinese incontrollata proprio ai margini della zona protetta sta rovinando gli sforzi dell’Ecuador per proteggere la vita marina nell’isola”, ha detto l’ex sindaco di Quito, Roque Sevilla.

La tartaruga Diego torna a casa dopo 80 anni: così ha salvato la sua specie

Ha aggiunto che il team cercherà anche di far rispettare gli accordi internazionali a protezione delle specie migratorie. La riserva marina delle Galapagos ha una delle maggiori concentrazioni al mondo di specie di squali,  balene in via di estinzione.

L’Ecuador sta anche cercando di stabilire un corridoio di riserve marine con i vicini del Pacifico, Costa Rica, Panama e Colombia, che sigillerebbe aree importanti della biodiversità marina, ha affermato Kakabadse.

Il presidente dell’Ecuador, Lenín Moreno, ha descritto l’arcipelago come “una delle zone di pesca più ricche e un vivaio di vita per l’intero pianeta“, in un messaggio su Twitter durante il fine settimana.

Le isole Galápagos sono rinomate per le loro piante e fauna selvatica unica. L’Unesco descrive l’arcipelago – visitato da un quarto di milione di turisti ogni anno – come un “museo vivente e una vetrina per l’evoluzione“.

La marina ecuadoriana ha monitorato la flotta peschereccia da quando è stata individuata la scorsa settimana. Il ministro della difesa del paese, Oswaldo Jarrín, ha dichiarato: Siamo in allerta,  pattugliamo per evitare un incidente come quello che è successo nel 2017“,

Foto copertina The Guardian

(Visited 123 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago