Roma e Dintorni

FRASCATI, “CONDIVIDERE PER FAR COMPETERE”. I CASTELLI ROMANI UNITI PER LO SPORT

Condividi

Frascati.  Lo sport unisce o divide? In questo caso sembrerebbe proprio unire i comuni dei Castelli Romani. Il 14 e il 15 maggio si terrà un grande evento con il giro d’Italia che farà tappa proprio a Frascati.

Per l’occasione l’Assessorato allo Sport del Comune di Frascati ha organizzato un incontro con le associazioni sportive svoltosi nell’Auditorium delle Scuderie Aldobrandini.

L’incontro “Condividere per far competere” è stato realizzato in collaborazione con il Coni Lazio, il Cus Roma Tor Vergata e il Network Territoriale Castelli Romani dell’Ordine degli Psicologi del Lazio. All’evento hanno partecipato le società sportive di Frascati, gli enti pubblici, gli operatori sanitari e commerciali legati al mondo dello sport, con l’intento di fare sistema e offrire nuove opportunità di crescita sportiva agli atleti. Per il Sindaco Roberto Mastrosanti  sarà fondamentale nei prossimi mesi approfondire il management sportivo, alla luce anche di case history innovative, e trasmettere le buone pratiche alle associazioni di Frascati.  L’intento è quello di far crescere tutto il movimento sportivo e renderlo ancora più.

All’incontro sono stati presentati la “Comunità Sportiva Castelli Romani 2020” e la manifestazione “Frascati in Rosa”, ideata in occasione del Giro d’Italia, che prevede a Frascati 45 giorni di eventi, con attività culturali, agroalimentari, scientifiche e sportive.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago