Frascati, torna “Impressioni d’eternità. Con l’acquarello alla ricerca della luce e del colore”

Torna a Frascati  “Impressioni d’eternità. Con l’acquarello alla ricerca della luce e del colore”. Intervista a Tiziana Tagliabue, Accademia internazionale dell’Acquarello. 

Dal 31 maggio al 2 giugno 2024, l’Accademia Vivarium novum e l’Accademia Internazionale dell’acquarello, con la partecipazione del Comune di Frascati e Frascati Scienza, l’evento artistico di portata internazionale dedicato all’arte accademica realizzata prevalentemente con la tecnica dell’acquarello: “Impressioni d’eternità. Con l’acquarello alla ricerca della luce e del colore“.

Un evento complesso con la finalità culturale di diffondere la cultura dell’arte, della bellezza, con un’attenzione particolare alla tecnica dell’acquarello – spiega a TeleAmbiente Tiziana Tagliabue, Accademia Internazionale dell’Acquarello – Questa tecnica in Italia è stata sempre considerata di serie b, mentre nel resto del mondo ha un ruolo molto importante”.

E aggiunge: “Gli artisti che si sono incontrati nel mondo a parlare di acquarello si sono resi conto di questo gap che c’era in Italia, e da questo incontro nasce l’idea di creare anche qui un luogo, un punto di riferimento, per l’acquarello internazionale“. Per quattro anni l’evento si è tenuto a Monza, mentre questo è il secondo anno a Frascati. “Un evento che porta nella meravigliosa Villa Falconieri, sede dell’Università dell’Accademia Vivarium Novum, tutti gli artisti capiscuola delle varie correnti contemporanee di acquarello nel mondo, si possono incontrare e vederli all’opera”.

Una selezione di acquarelli dall’Italia e dal mondo sarà esposta presso le Mura del Valadier (ingresso Via Regina Margherita 23). Tutte le altre attività si svolgeranno a Villa Falconieri, compresa la mostra degli Acquarelli dell’Ottocento (Viale Borromini 5 − Frascati). “Si apre così un panorama meraviglioso di tutte le grandi strade dell’acquarello contemporaneo“, conclude Tiziana Tagliabue.

QUI il programma