Breaking News

AMICHEVOLE FRANCIA-ITALIA: PROBABILI FORMAZIONI. DIRETTA TV RAI

Condividi

Amichevole di prestigio per l’Italia che questa sera alle 21.00 a Nizza affronterà la Francia, impegnata al prossimo Mondiale nel girone C contro Australia, Danimarca e Perù. Dopo il debutto vincente contro l’Arabia Saudita, Roberto Mancini si ritrova ad affrontare un avversario ben più complicato: “Sono curioso di vedere come ci comporteremo contro una squadra che sta più avanti di noi, una candidata a vincere il Mondiale, sarà un buon test – ha spiegato il ct dell’Italia –Se temo l’imbarcata? Spero di no, anche se loro sono molto più avanti con il lavoro. Abbiamo tanti giovani e dobbiamo fare esperienza velocemente – ha spiegato Mancini – In questi giorni abbiamo lavorato bene, ma la strada sarà lunga. Per noi è stato un dramma. Ma sportivamente accade, si può cadere in basso e poi risorgere alla grande“. Modulo confermato per Mancini che contro la Francia schiererà nuovamente il 4-3-3. In porta Sirigu, linea difensiva con Zappacosta, Bonucci, Caldara e De Sciglio. Il centrocampo sarà composto da Pellegrini, Jorginho e Cristante, mentre nel tridente offensivo ci saranno Chiesa, Balotelli e Bonavenura.

21.00 Francia – Italia (diretta tv RAI 1)

FRANCIA (4-3-3): Lloris; Pavard, Rami, Umtiti, Hernandez; Tolisso, Kantè, Pogba; Mbappè, Griezmann, Dembelè; All.: Deschamps.

ITALIA (4-3-3): Sirigu; Zappacosta, Caldara, Bonucci, De Sciglio; Pellegrini, Jorginho, Cristante; Chiesa, Balotelli, Bonaventura; All.: Mancini.

(Visited 63 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago