AttualitàRifiuti

Francia, frutta e verdura saranno venduti senza imballaggi in plastica

Condividi

Da gennaio 2022 la Francia vieta gli imballaggi in plastica per quasi tutta la frutta e la verdure. “Dovrebbe permettere di evitare oltre un miliardo di inutili imballaggi in plastica all’anno, annuncia il governo francese.

Si stima che il 37% di frutta e verdura venga venduta con imballaggi. Il governo francese ha annunciato che a partire dal prossimo anno metterà al bando gli involucri di plastica per 30 diversi tipi di frutta e verdura dal 1° gennaio 2022, la misura si propone di evitare più di un miliardo di imballaggi in plastica all’anno.

Plastica, Microsoft sempre più sostenibile: ecco il mouse prodotto con i rifiuti oceanici

Gli acquirenti francesi potranno trovare sugli scaffali cetrioli, patate, carote, porri, zucchine, melanzane e cavolfiori solo se al naturale. Nel divieto rientrano anche mele, pere, mandarini e arance. Il governo francese spera che le nuove norme contribuiranno a ridurre i rifiuti di plastica. 

Rifiuti, in Indonesia nasce un museo fatto tutto con plastica raccolta dal mare

(Visited 29 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago