Scienza e Tecnologia

SERIE A, ANTICIPO GENOA-SAMP 0-2 BOLOGNA-CROTONE 2-3

Condividi
  1. Roma.  Allerta meteo su tutta la Liguria mette a rischio la partita di stasera. Nel pomeriggio è stato in alzato ad arancione il livello di allerta. Se rimarrà a questo livello è molto probabile che la partita venga rinviata. La decisione nelle prossime ore.  La 12^ giornata di Serie A, l’ultima prima della sosta per gli spareggi delle Nazionali, ci regala nell’anticipo serale delle 20.45 il derby di Genova. Una città intera che si ferma, due formazioni che stanno vivendo momenti opposti: Juric è all’ultima spiaggia, Giampaolo insegue nuovi record e sta trascinando la sua Samp nelle posizioni alte della classifica. “Il derby è la partita delle partite” – ha commentato mister Giampaolo in conferenza – “non c’è regalo più grande per l’ambiente di una vittoria. Nel derby le differenze si annullano, andiamo ad affrontare una squadra che non merita la classifica che ha”. Nonostante il Genoa stia attraversando un periodo delicato, Juric ha tranquillizzato l’ambiente: “Abbiamo lavorato bene e con tranquillità, siamo determinati e vogliamo vincere. Non è l’ultima spiaggia per noi, il campionato è appena cominciato”.

Il Genoa ha perso gli ultimi due derby, i blucherchiati hanno vinto tutti e quattro gli ultimi derby giocati “fuori casa”. Quagliarella non ha mai segnato nella stracittadina, esordio assoluto per Lapadula.

Juric recupera Palladino e Cofie ma perde per infortunio Spolli. Lapadula confermato centravanti con a supporto Taarabt e Rigoni. Qualche dubbio di formazione in più per Giampaolo: in difesa Ferrari favorito su Regini, a centrocampo Linetty più di Barreto. Caprari insidia Ramirez nei tre d’attacco.

20.45 Genoa – Sampdoria (diretta tv Sky e Mediaset Premium)

 

GENOA (3-4-2-1): Perin; Izzo, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Bertolacci, Veloso, Laxalt; L. Rigoni, Taarabt; Lapadula.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Bareszynski, Silvestre, Ferrari, Strinic; Praet, Torreira, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Zapata.

(Visited 218 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago