Scienza e Tecnologia

SERIE A, FORMAZIONI BENEVENTO-LAZIO E NAPOLI-SASSUOLO. DIRETTA TV STREAMING

Condividi

Roma. Impegno in trasferta per la Lazio, che alle 12.30 sarà di scena a Benevento. Campani fermi a 0 punti alla ricerca della prima gioia stagionale, i biancoazzurri vogliono la vittoria per rimanere tra i vertici della classifica. Nel pomeriggio al San Paolo il Napoli affronterà il Sassuolo. Sarri e i suoi vogliono rispondere alla vittoria della Juventus a Milano di ieri pomeriggio e riprendersi il primo posto in solitaria. L’undicesima giornata si chiuderà domani sera con il posticipo Verona-Inter.

Nell’anticipo di ieri delle 18.00 la Juventus ha battuto il Mlan a San Siro grazie alla doppietta di Higuain. Un gol per tempo e rossoneri battuti, Montella è sempre più a rischio. Allegri si gode il ritorno del suo centravanti a segno per due partite consecutive. Una grande prova di forza dei bianconeri che raggiungono momentaneamente il Napoli al primo posto in classifica.

Vittoria anche della Roma che in serata ha superato di misura il Bologna. È bastata un gol capolavoro di El Shaarawy per stendere gli emiliani. Terzo 1-0 di fila per i giallorossi in una settimana e quinto posto in classifica (con una partita da recuperare).

Tutte le partite della domenica:

12.30 Benevento – Lazio  (diretta tv  Sky e Mediaset Premium)

15.00 Crotone – Fiorentina  (diretta tv Sky e Mediaset Premium)

15.00 Napoli – Sassuolo (diretta tv Sky e Mediaset Premium)

15.00 Sampdoria – Chievo Verona (diretta tv in esclusiva Sky)

15.00 Spal – Genoa (diretta tv Sky e Mediaset Premium)

15.00 Udinese – Atalanta (diretta tv in esclusiva Sky)

20.45 Torino – Cagliari (diretta tv in esclusiva Sky )

Probabili formazioni:

 

BENEVENTO (4-3-3): Belec; Venuti, Djimsiti, Antei, Letizia; Memushaj, Cataldi, Viola; Ciciretti, Lombardi, Iemmello; All.: Baroni.

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Bastos, De Vrij, Radu; Marusic, Parolo, Lucas Leiva, Milinkovic, Lulic; Luis Alberto; Immobile; All.: S.Inzaghi.

 

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Simic, Martella; Rohden, Mandragora, Barberis, Stoian; Trotta, Budimir; All.: Nicola.

FIORENTINA (4-3-3): Sportiello; Laurini, Pezzella, Astori, Biraghi; Badelj, Veretout; Benassi, Eysseric, Chiesa; Simeone; All.: Pioli.

 

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne; All.: Sarri.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Gazzola, Cannavaro, Acerbi; Peluso, Magnanelli, Sensi, Missiroli; Ragusa, Falcinelli, Politano; All.: Bucchi.

 

SAMPDORIA (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Regini, Strinic; Praet, Torreira, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Zapata; All.: Giampaolo.

CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Gobbi, Dainelli, Cesar, Cacciatore; Bastien, Radovanovic, Castro; Birsa; Inglese, Meggiorni; All.: Maran

 

SPAL (3-5-2): Gomis; Oikonomou, Vicari, Felipe; Lazzari, Schiattarella, Viviani, Mora, Mattiello; Borriello, Paloschi; All.: Semplici.

GENOA (3-4-2-1): Perini; Izzo, Rossettini, Zukanovic; Rosi, Omeonga, Bertolacci, Laxalt; Rigoni, Taarabt; Lapadula; All.: Juric.

 

UDINESE (4-3-3): Bizzarri; Larsen, Danilo, Nuytinck, Adnan; Fofana, Behrami, Barak; De Pual. Perica, Maxi Lopez; All.: Del Neri.

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Masiello, Palomino, Toloi; Castagne, Freuler, De Roon, Spinazzola; Cristante; Petagna, Ilicic; All.: Gasperini

 

TORINO (4-3-3): Sirigu; De Silvestri, N’Koulou, Burdisso, Ansaldi; Acquah, Valdifiori, Baselli; Iago Falque, Belotti, Ljalic; All.: Mihajlovic.

CAGLIARI (3-4-1-2): Rafael; Andreolli, Romagna, Capuano; Faragò, Ionita, Cigarini, Barella; Joao Pedro; Farias, Pavoletti; All.: Rastelli.

(Visited 66 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago