FOOD FOREST, CIBO DALLA FORESTA URBANA PER TUTTI.

Food forest, un particolare modello di agricoltura urbana che prevede la realizzazione in città di ampie aree destinate alla crescita di piante e frutti commestibili che vanno a comporre una sorta di foresta che diventa una risorsa per la comunità. Con l’idea che il cibo debba essere un bene comune e che non dovrebbe essere acquistato ma coltivato da tutti e a beneficio di tutti. L’idea della foresta urbana sposa i principi della permacoltura, che punta a sviluppare sistemi agricoli sostenibili e autonomi, che riescano quindi a soddisfare il fabbisogno di cibo degli esseri umani senza intaccare l’ecosistema naturale. Si parla di foresta proprio perché le colture crescono in modo naturale, senza un eccessivo intervento dell’uomo. La più grande food forest al mondo si trova a Seattle, per la precisione nella cittadina periferica di di Beacon Hill, da cui il nome Beacon Food Forest, una distesa di 2 ettari (più di 20mila mq) dove crescono piante e ortaggi di vario tipo. L’oasi prevede una grande area dedicata agli alberi da frutto, affiancata da cespugli di bacche commestibili, vitigni e un altro spazio dove sono stati piantati ortaggi di vario genere. Al momento il grande orto urbano è in grado di soddisfare il 5% del fabbisogno alimentare della popolazione di Seattle.

Ma c’è molto anche in Italia sul fronte dell’agricoltura urbana. Un esempio virtuoso è la Picasso Food Forest, un’oasi verde che conta più di 200 specie di piante e alberi da frutta, realizzata a Parma, nel quartiere Lubiana.

(Visited 3985 times, 1 visits today)

Leggi anche

Diventa Green!