Fiumicino, strage di volatili in spiaggia. A Marina di Palidoro si è registrata una impressionante moria di volatili: l’ipotesi più probabile è che sia dovuta ad un’alga tossica.

Diversi uccelli marini rinvenuti morti sulla spiaggia di Marina di Palidoro, nel Comune di Fiumicino, sul litorale romano. Lo ha denunciato la Lipu, attraverso il Centro Habitat Mediterraneo di Ostia: “Purtroppo dobbiamo registrare la moria di un gran numero di berte sul Litorale Nord, tra Passoscuro e Marina di San Nicola”.

“Sul posto sono presenti le forze dell’ordine e tramite il Crfs Lipu Roma abbiamo allertato l’Istituto Zooprofilattico per i rilievi del caso” – spiega ancora il Centro Habitat Mediterraneo Lipu di Ostia – “Con ogni probabilità si tratta dell’ormai ricorrente e tristemente diffuso fenomeno provocato da un’alga tossica, che fiorisce proprio in questo periodo dell’anno e che risulta letale per questi uccelli che l’accumulano attraverso l’ingestione di pesci”.

Roma, anatroccoli incastrati in un tombino: salvati dai vigili del fuoco

Come spiegato sempre dal Centro Habitat Mediterraneo Lipu di Ostia, ciò che fa propendere per l’ipotesi dell’alga tossica è che ad essere colpita è una sola specie in particolare: “Solo le analisi potranno confermarlo, ma è un fenomeno che si ripete ormai da anni in diverse parti d’Italia ed è connesso alla presenza di particolari alghe. Se si fosse trattato di uno sversamento di rifiuti tossici, avrebbe colpito buona parte degli abitanti del mare”.

Articolo precedenteL’Istat rivede al rialzo le stime del Pil
Articolo successivoToo Good to Go, l’iniziativa ‘Etichetta Consapevole’ contro gli sprechi alimentari