Attualità

Fiume Sarno, incontro tra Regione Campania e Ministero Ambiente su risanamento

Condividi

Fiume Sarno. Incontro questa mattina tra il ministero dell’Ambiente e la Regione Campania dedicato al fiume Sarno. Nel corso dell’appuntamento il vice presidente della Regione, Fulvio Bonavitacola, ha fornito il dettaglio di tutti gli aggiornamenti che la Regione ha messo in atto per il risanamento del corso d’acqua.

Un giorno storico per il Sarno e per il suo milione di abitanti.Il Sarno è uno dei fiumi più inquinati d'Europa e per…

Pubblicato da Sergio Costa su Mercoledì 3 aprile 2019

Nel dettaglio: incremento delle risorse originariamente previste in 217 milioni di euro fino a 401 milioni di euro per consentire il riassetto funzionale dell’intero bacino idrografico; risultanze dei nuovi studi di modellazione idraulica effettuati, su incarico regionale, dal Dipartimento di ingegneria civile e ambientale della Federico II, che consentono di limitare l’impatto ambientale della foce finale originariamente prevista, con maggiore tutela del litorale di Torre Annunziata; trasmissione degli atti tecnici riguardanti la nuova soluzione progettuale alle amministrazioni interessate con indizione di Conferenza dei servizi istruttoria e termine di acquisizione finale dei pareri alla data del 17 maggio 2019.

Sarno, masterplan per disinquinare il fiume

Bonifiche, Costa: “accelerare i tempi con procedure più snelle”

E ancora: completamento delle procedure di gara per l’affidamento degli incarichi di progettazione dei tre lotti di progettazione (fiume SARNO, alvei Nocerino e Solofrana, versante vesuviano e canale Conte SARNO) per l’importo di 7,7 milioni di euro; inquadramento del progetto di sistemazione idraulica dell’asta fluviale in un più generale programma di disinquinamento e riqualificazione ambientale dell’intero bacino idrografico, comprendente il sistema di collettamento e depurazione di tutti i reflui civili e industriali dell’area.

Natura 2000, Costa firma l’istituzione di altre 119 Zone di speciale conservazione in Emilia Romagna

 

(Visited 130 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago