Fiera del Levante 2019, al centro dell’evento sostenibilità e plastic free

L’edizione 2019 della Fiera del Levante, in corso a Bari fino al 22 settembre, è all’insegna dell’ecologia e del plastic free. Previsti incontri e forum pubblici sulla sostenibilità e l’economia circolare.

Una Fiera del Levante ecologica, plastic free,che rispetti il territorio guardando al futuro del pianeta. Per la prima volta i temi legati alla sostenibilità ambientale, economica e sociale saranno il fulcro della 83esima edizione della Campionaria. #nonabbiamounPianetaB è la campagna di sensibilizzazione lanciata per l’occasione.

Anche nel logo stesso di questa ultima edizione, frutto della creatività di Push Studio, c’è il segno dei contenuti su cui Nuova Fiera del Levante sta lavorando per la rassegna. Si tratta di un cuore da cui si propagano fasci di luce che avvolgono e producono energia buona e pulita. Un contesto dove tutti gli ingranaggi sono pronti a generare cambiamenti e a favorire sinergie economiche circolari.

Fiera del Levante, Conte inaugura l’83esima edizione dedicata alla sostenibilità ambientale VIDEO

Gli scioperi del clima degli studenti stanno richiamando i decisori internazionali alle proprie responsabilità e a livello mediatico c’è molta attenzione sul messaggio potente che sta scuotendo le coscienze. Nuova Fiera del Levante, avendo colto a pieno le istanze da loro rappresentate,
ha deciso di rispondere pubblicamente a questa chiamata globale di corresponsabilità ed ha costruito intorno alla Campionaria una serie di opportunità utili a rafforzare questo messaggio e dare il suo contribuito alla realizzazione del cambiamento.

Il tema dell’edizione 2019 sarà quindi incentrato su cambiamento climatico e transizione energetica, innovazione tecnologica e futurodel lavoro, lotta alla povertà e alle disuguaglianze, salute e sicurezza alimentare, educazione e formazione continua, cooperazione internazionale, infrastrutture e mobilità sostenibile, dialogo interreligioso, protezione dell’ambiente e sviluppo economico.

Tutti i giorni la kermesse si occuperà di tematiche di grande attualità che impongono una gestione più responsabile del nostro Pianeta e darà voce a personalità internazionali che attraverso le loro azioni possono aiutarci ad affrontare le sfide di oggi e di domani.

 

Per la prima volta la Fiera del Levante, attraverso la collaborazione dell’Amiu, avrà vari presidi per lo smaltimento dei rifiuti, attuando la raccolta differenziata. La direzione di Nuova Fiera del Levante, inoltre, ha chiesto a tutti gli espositori l’utilizzo di materiale compostabile.

CDP e BEI insieme, 10 miliardi di euro a sostegno dell’economia circolare nell’UE

Nell’ambito delle iniziative del Doposalone, laboratori, incontri e iniziative per sensibilizzare sul tema ecologico e ambientale i più piccoli bambini si terranno nella Libreria Svoltastorie, nel quartiere Carrassi.

Il futuro del pianeta implica anche la promozione di una cultura digitale. Per questo durante la Campionaria uno spazio importante sarà dato ai
temi dell’innovazione attraverso «Make Star Bari». Si tratta di uno straordinario spettacolo tecnologico, dove i protagonisti saranno le startup, le nuove aziende, le scuole e gli esperti di settore.

Fiera del Levante, Conte si rivolge ai giovani attivisti: “Abbiamo bisogno del vostro stimolo critico”

Nel padiglione 138 i maker selezionati potranno presentare la propria idea di futuro con la possibilità di un talk divulgativo. Una grande occasione di incontro per la comunità di innovatori del Mezzogiorno,italiani e internazionali, nonché una via per promuovere l’innovazione delle imprese del territorio.

Make Star Bari rientra tra gli eventi di«Aspettando Maker Faire Rome» e si pone come acceleratore del processo di innovazione del Sud. La Maker Faire sarà una occasione di incontro per la comunità di innovatori italiani e internazionali, con l’obiettivo di promuovere l’innovazione delle piccole e medie imprese.

(Visited 82 times, 1 visits today)

Leggi anche

Call Now ButtonDiventa Green!