PoliticaTerritorio

Fiera del Levante, Conte inaugura l’83esima edizione dedicata alla sostenibilità ambientale VIDEO

Condividi

Alla presenza del premier Giuseppe Conte, prende il via oggi 14 settembre l’83esima edizione della Fiera del Levante a Bari.  “Il tema del futuro del pianeta, quest’anno al centro della Campionaria non è più rinviabile”, Alessandro Ambrosi, presidente Nuova Fiera del Levante. L’hashtag sarà #nonabbiamounpianetaB.

Tutto pronto per la Fiera del Levante 2019, in programma dal 14 al 22 settembre. Un’edizione green che pone al centro il futuro del pianeta e la sostenibilità ambientale, economica e sociale dell’Italia.

Clima, lezioni online per docenti in vista dello sciopero globale del 27 settembre

Ad inaugurare la Campionaria sabato 14 settembre il premier Giuseppe Conte. Alla cerimonia presenti anche Francesco Boccia, Ministro per gli affari regionali e le autonomie, Teresa Bellanova, Ministra per le politiche agricole, alimentari e forestali e Giuseppe Provenzano, Ministro per il Sud e la coesione territoriale.

I risparmi che conseguiremo nel 2020, anche grazie alla forte riduzione dello spread, contribuiranno a creare le premesse per investire risorse nella scuola, nella sanità, nelle politiche familiari, nella riduzione del carico fiscale, nella green economy, temi di cui oggi parlerò alla Fiera del Levante”, ha ribadito Giuseppe Conte in un’intervista alla Gazzetta del Mezzogiorno.

Conte, nel discorso ufficiale prima della fiducia: “Protezione biodiversità e lotta al cambiamento climatico”

 “Abbiamo deciso di rispondere pubblicamente a questa chiamata globale. – spiega Alessandro Ambrosi, presidente Nuova Fiera del Levante – Il tema del futuro del pianeta, quest’anno al centro della Campionaria non è più rinviabile. Gli scioperi del clima degli studenti stanno richiamando i decisori internazionali alle proprie responsabilità e a livello mediatico c’è molta attenzione sul messaggio potente che sta scuotendo le coscienze. Per questo, Nuova Fiera del Levante ha deciso di rispondere pubblicamente a questa chiamata globale di corresponsabilità ed ha costruito intorno al suo evento più rappresentativo una serie di opportunità utili a rafforzare questo messaggio e dare il suo contribuito alla realizzazione del cambiamento. I ragazzi di Fridays for Future saranno con noi e ci guideranno”.

L’hashtag di questa edizione sarà infatti #nonabbiamounpianetaB.

Ad aprire la cerimonia  Zainab Azim, 16enne di origini pakistane che tra due anni partirà nello spazio per dimostrare al mondo che tutto è possibile se lo si vuole, e Miriam Martinelli, la Greta Thunberg italiana.

Clima, Federica Gasbarro rappresenterà l’Italia al primo Summit dei giovani

I giovani del gruppo di Fridays for Future Bari, presenti anche alla conferenza stampa,  hanno rivolto il loro appello alle istituzioni: “Salviamo la Terra” e rivolto al premier “Non SContentarci”.

Clima, tornano in piazza gli attivisti di Fridays For Future

Alla conferenza stampa di presentazione dell’apertura della Fiera,  il sindaco di Bari, Antonio Decaro, ha dichiarato:La mia amministrazione è impegnata da tempo su questo fronte sia per quanto riguarda la mobilità sostenibile, ad esempio con gli incentivi per chi si reca al lavoro in bici, sia per l’efficientamento energetico degli immobili di proprietà comunale, e ancora per il rafforzamento della raccolta differenziata. Il Comune di Bari sarà presente in Fiera con il proprio padiglione dedicato quest’anno alla mobilità sostenibile e alla sicurezza stradale”.

Governo, pronta la svolta green. Costa: “Subito decreto su cambiamenti climatici”

Lottare per la tutela del Pianeta è pericoloso, ti isola, sei sempre bersagliato. Io l’ho provato tante volte quando ho ripristinato la bellezza a Bari e ho combattuto contro le trivelle, la decarbonizzazione dell’Ilva e il gasdotto nel Salento. La Puglia è la regione che ha redatto il parere sul clima nel Comitato delle Regioni. Siccome qui si parla di futuro, annuncio anche che la Regione Puglia sta per scrivere il suo Piano Strategico, cioè tutto quello che faremo nei prossimi trent’anni”, ha dichiarato in conferenza stampa il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago