Attualità

Clima, nel video di Extinction Rebellion le celebrità chiedono al governo: “Dov’è il vostro piano?”

Condividi

La cantante Ellie Goulding, l’attrice Imelda Staunton e la modella Daisy Lowe sono solo alcune delle celebrità apparse in un video del movimento Extinction Ribellion XR per chiedere al governo di adottare misure contro i cambiamenti climatici.

Il video si intitola “Governments, where is your plan?”, “Governi, dov’è il vostro piano?”, girato dal regista di “Love Actually” Richard Curtis e prodotto dall’agenzia Rankin.

Il video include una serie di persone tra gli otto e gli ottanta anni, bambini, attivisti di Extinction Rebellion e una selezione di personaggi famosi. Spiegano che il pianeta è in crisi, accusando il governo di non agire per salvaguardare le future generazioni proteggendo foreste, oceani e fauna.

Extinction Rebellion, gli scienziati scendono in piazza: “Non possiamo solo scrivere articoli”

Ellie Goulding appare nel video indossando una spilla di XR affermando che ciò che l’organizzazione sta chiedendo è di essere coinvolta nel processo di decisione perché si tratta anche “del nostro futuro”. “Chiediamo che il governo riduca le emissioni a 0 entro dieci anni” ha detto l’attivista Nimco Ali.

Il video include altre celebrità come Jim Carter di “Downton Abbey”, il comico Simon Amstell e l’attore Jaime Winstone. Parlando del video, il presentatore televisivo e naturalista Chris Packham si è espresso dicendo: “Il tempo è scaduto, bisogna agire adesso o affrontare conseguenze inimmaginabili per la vita sulla terra. Se coloro che possono essere a capo del cambiamento stanno dormendo, è tempo di scuoterli e svegliarli con una mano e fare la differenza con l’altra. Questo video deve raggiungere i governi e spingerli ad agire ora riguardo la crisi climatica che stiamo vivendo tutti. Dobbiamo tutti chiederci #Whereisyourplan, dov’è il vostro piano?”.

Extinction Rebellion, Michael Stipe supporta il movimento: “Chiedono il giusto” VIDEO

Extinction Rebellion ha recentemente preso parte a una rivolta in autunno, dove i protestanti hanno colpito l’area intorno al Parlamento, alla Banca di Inghilterra e al London City Airport. Questa dimostrazione ha spinto la polizia metropolitana di Londra a misure drastiche contro i protestanti di Extinction Rebellion, rendendo illegali gli incontri di più di tre persone appartenenti al movimento. Tuttavia, la Corte inglese ha stabilito che il provvedimento è illegale: “E’ un irrazionale abuso di potere”, ha detto Phillippa Kauffman del Queen’s Council.

Le celebrità che supportano XR hanno recentemente firmato una lettera aperta, rispondendo alle accuse della stampa che li ha descritti ipocriti per supportare XR e allo stesso tempo condurre una vita “ad alte emissioni”, spostandosi in aerei o facendo da sponsor per le pubblicità di automobili. Nella lettera rivolta ai giornalisti si legge: “Come voi e tutti quanti, siamo bloccati in questa economia ad alte emissioni e senza un cambiamento dell’intero sistema il nostro stile di vita causerà sempre danni ecologici e ambientali”.

La lettera è stata firmata da più di cento personaggi famosi come Benedict Cumberbatch, Sienna Miller e Sir Bob Geldof.

Extinction Rebellion lancia la settimana della ribellione

(Visited 67 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago