Territorio

Extinction Rebellion, i ragazzi del movimento incatenati ai cancelli del Parlamento

Condividi

Clima. Extinction Rebellion, i ragazzi dell’ala giovane del movimento ambientalista si sono incatenati con i lucchetti delle loro bici alle inferriate del Parlamento britannico, per chiedere ai politici di adottare misure più radicali per combattere i cambiamenti climatici. 

Si sono incatenati ai cancelli del Parlamento britannico, mentre il loro striscione urlava: “Il nostro futuro è incatenato alle tue azioni”. Nuovo gesto eclatante degli attivisti di Extinction Rebellion (XR), gli ambientalisti del movimento non violento che lotta contro il cambiamento climatico, la biodiversità e l’estinzione umana. Questa volta si sono legati alle inferriate di Palazzo di Westminster, per chiedere ai politici di adottare misure più radicali per combattere i cambiamenti climatici .

Extinction Rebellion, ecco chi sono gli ambientalisti che stanno bloccando Londra

Extinction Rebellion, è di Bansky il murale contro i cambiamenti climatici apparso a Londra?

Autori del gesto 12 adolescenti membri dell’ala giovanile del movimento XR, hanno usato i lucchetti delle bici e dal collo si sono legati alle inferriate del perimetro del Palazzo. “Vogliamo inviare un messaggio che non smetteremo di combattere fino a quando non vedremo cambiamenti e azioni”, ha detto alla Reuters  Talia Woodin, 18 anni, studentessa di antropologia del primo anno all’Università di Londra.

Nelle ultime settimane, Extinction Rebellion si è reso protagonista di importanti proteste a Londra, come l’irruzione degli attivisti nudi in Parlamento e le  manifestazioni che per giorni hanno paralizzando la città. Denunciavano linerzia dei governanti nei confronti del problema del cambiamento climatico. Alcuni attivisti si erano incollati (letteralmente, come già in passato) ai mezzi pubblici e alla sede della multinazionale del petrolio Shell, danneggiata da atti vandalici e imbrattata con le scritte: “assassini”. Si è trattato dell’unico momento di tensione.

Londra bloccata dagli ambientalisti di Extinction Rebellion VIDEO

Clima, ambientalisti nudi in Parlamento contro il cambiamento climatico. VIDEO

Dopo settimane di proteste che hanno spinto la questione dei cambiamenti climatici sull’agenda politica, la Camera dei Comuni ha approvato, nei giorni scorsi, la mozione con cui si riconosce lo stato di emergenza climatica.

Clima, la Gran Bretagna riconosce lo stato di emergenza climatica

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago