Attualità

Etna, la nube vulcanica è arrivata fino in Cina: le immagini dai satelliti

Condividi

Le ultimi immagini riprese dal satellite Sentinel 5 mostrano la nube di SO2 del parossismo dell’Etna della settimana scorsa viaggiare verso l‘estremo oriente mentre quella del 7 marzo si è appena allontanata dalla Sicilia.

 

La nube di anidride solforosa dell’Etna giunge persino nel cielo sopra la Cina. In una immagine del satellite Sentinel 5, spiega l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, così come è stata ripresa dalla Adam Platform, si vede la nube di SO2, anidride solforosa, appunto, gas incolore di odore pungente, il biossido di zolfo.

Etna, le immagini spettacolari della lava che scoglie la neve

La cenere, fuoriuscita dal vulcano per la sua attività molto intensa, non ha ricoperto Catania e provincia, ma ha raggiunto la Cina. E’ quella del parossismo del 4 marzo e poi del 7 marzo, appena ‘partita’ dalla Sicilia, dopo il decimo evento della sequenza iniziata il 16 febbraio. 

Etna, una nuova eruzione: strade impraticabili per pioggia vulcanica e lapilli VIDEO

L’eruzione del 7 marzo ha provocato la ricaduta di cenere e lapilli sui Milo, Fornazzo, Trepunti, Giarre, Macchia di Giarre, Mascali, Riposto e Torre Archirafi.

(Visited 66 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago