ESTATE TUSCOLANA 2018, FRASCATI, UN WEEKEND IN MUSICA

Estate Tuscolana 2018. Per questo fine settimana alle Scuderie Aldobrandini di Frascati tre serate di musica, tre generi diversi e tre grandi artisti. Ecco tutto il programma.

Si parte giovedì 12 luglio alle ore 21:00 con i Ladri di Carrozzelle in “Appunti disordinati di viaggio: da Bruxelles a Sanremo, un incontro-concerto con video musica e parole per raccontare la storia della band con ospiti speciali:

-D.ssa Severini Melograni direttore di Angelipress;

– Emanuele Giovannini autore RAI;

-Federico Capranica, direttore d’orchestra 15 edizioni Sanremo; -Dario D’ambrosi, direttore del Teatro Patologico;

-Silvia Cosa, Europarlamentare.

Chi sono i Ladri di Carrozzelle? Estate 1989 in vacanza in un villaggio turistico alcuni ragazzi scoprono la comune passione per la musica e tornati a Roma decidono di dare vita ad un gruppo musicale. La formazione iniziale presenta alcune particolarità: quasi tutti i fondatori sono persone con disabilità ma questo non impedisce ai musicisti di provare ad inseguire un sogno: diventare una rock band. Nel corso degli anni la formazione cambia a causa dell’aggravarsi della patologia dei fondatori e si arricchisce di nuovi “ladri”e al momento esistono diverse formazioni che scendono in campo a seconda dell’impegno richiesto ( scuole teatri piazze).

EVENTO FACEBOOK: https://www.facebook.com/events/275184359906210/

 

Venerdì 13 luglio alle ore 21:00 si balla al ritmo di swing con Greg & The Frigidaries.

Un quartetto vocale ed una solida ritmica che a suon di “Sha-badubudì” e “Ramalamading dong” ripercorrono uno dei generi più interessanti degli anni ’50/’60 con armonie vocali, ritmi swinganti e rockeggianti! Dai Coasters, a Dion&theBelmonts, ai Diamonds e molte altre band che hanno contribuito alla fama di questo genere!

EVENTO FACEBOOK: https://www.facebook.com/events/429362917547881/

 

Sabato 14 luglio alle ore 21:00 per gli amanti del jazz , il musicista Pasquale Innarella in scena con il suo progetto Migrantes, in collaborazione con la Scuola Popolare di Musica di Testaccio di Roma.

Francesco Lo Cascio (vibraphone),Mauro Nota (double bass) , Roberto Altamura (drums) gli altri partecipanti al progetto.  Sensazioni, riflessioni e stimoli da un ricordo di bambino in un piccolo paese irpino svuotato dei sui migliori giovani. Un concerto fatto di musica originale, di jazz, di reminiscenze italiane, di commistioni di lingue e linguaggi dedicato a tutti quei popoli che sono emigrati e che continueranno ad emigrare.

EVENTO FACEBOOK: https://www.facebook.com/events/193666674647564/

(Visited 139 times, 2 visits today)

Leggi anche