energia mattarella approvvigionamento rossella muroni

Le parole del presidente della Repubblica trovano il plauso di Rossella Muroni.

Energia, il punto di Sergio Mattarella: “La crisi causata dall’aumento del prezzo del gas e altri fonti di energia è particolarmente grave e richiede un ripensamento collettivo sulle fonti di approvvigionamento“. Il presidente della Repubblica, in visita istituzionale in Albania, ha spiegato: “Naturalmente, per l’Italia è importante ridurre ed eliminare la dipendenza dalla Russia. Riteniamo importante l’adesione dei Paesi balcanici alla piattaforma europea collettiva per l’acquisto di gas e idrogeno. Sono meccanismi di solidarietà che vanno condivisi“.

Muroni: “Bene Mattarella sulle fonti di approvvigionamento”

Le parole di Sergio Mattarella hanno trovato il plauso di Rossella Muroni. La deputata ecologista ha elogiato il presidente della Repubblica: “Il suo appello sulle fonti di approvvigionamento energetico deve aprire un ampio dibattito in Italia e in Europa. L’Ue deve puntare a percorsi virtuosi per promuovere le energie rinnovabili“.
La transizione ecologica è un’occasione di lotta alla povertà energetica. Ad esempio, con una riqualificazione edilizia, mirata all’efficienza, delle case popolari, come pure usando gli extraprofitti per ridurre drasticamente le bollette di luce e gas, ormai insostenibili per le famiglie e per le imprese” – ha aggiunto Rossella Muroni – “In questa legislatura abbiamo fatti pass in vanti, ome nel fotovoltaico, dove grazie a un mio emendamento si è riuscito a snellire le autorizzazioni per l’installazione di nuovi impianti. Ma è anche necessario coordinare a livello nazionale una pianificazione per interventi di efficientamento e di risparmio energetico in tutti i settori chiave dei processi industriali del nostro Paese“.

Articolo precedenteOra legale, i medici: “Bollette meno care ma più rischi per la salute”
Articolo successivoElezioni, “Mi sono candidata per l’ambiente e i giovani”. Intervista all’attivista Federica Gasbarro