Attualità

EMISSIONI AUTO, TRUMP CANCELLA LA ROAD MAP DI OBAMA: “STANDARD TROPPO ELEVATI”

Condividi

Emissioni auto, Trump cancella la road map di Obama: “standard troppo elevati”. Con un colpo di spugna Donald Trump cancella la road map fissata dall’amministrazione Obama sui limiti alle emissioni degli autoveicoli, perché fissa standard “troppo elevati”.

La notizia circolava già nei giorni scorsi, ma oggi è stata ufficializzata dall’Agenzia americana per la protezione ambientale (Epa).

Per l’Agenzia, la tabella di marcia sul taglio delle emissioni fissata dall’ex presidente Obama non si sta rivelando appropriata.

“Questa è la giusta decisione” – ha commentato in una nota l’Alleance of Automobile Manufacturers, l’associazione delle case auto (tra le quali troviamo General Motors, Fiat Chrysler Automobiles, Ford, Volkswagen).

Ma la soddisfazione è stata in primis dello stesso capo dell’Agenzia per la protezione ambientale, il Scott Pruitt, eco scettico e negazionista dei cambiamenti climatici che ha già annunciato che lavorerà insieme alla NHTSA (National Highway Traffic Safety Administration) per cambiare le regole.

“La determinazione dell’Epa di Obama era sbagliata” – ha dichiarato in una nota Pruitt – perchè basata su motivazioni “politiche” con “supposizioni sugli standard che non concordano con la realtà, fissando standard eccessivamente alti”.

Sarà la stessa Epa ad effettuare la revisione delle regole che riguarderà’ i veicoli immatricolati tra il 2022 e il 2025, ma l’agenzia per la protezione ambientale ha annunciato che sta valutando anche se revocare alla California il diritto di poter imporre, a livello statale, standard più stringenti rispetto a quelli federali.

Nel mirino dell’Epa sono finiti infatti gli standard CAFE, Corporate Average Fuel Economy, che fissavano un progressivo taglio dei consumi e delle emissioni nel corso degli anni, fino al raggiungimento dell’obiettivo che obbligava i costruttori ad allineare i consumi alle 50 miglia per gallone entro il 2025 (circa 100 km con 4,3 litri di benzina).

La California intanto ha già fatto sapere che intende proseguire sulla strada tracciata dall’Amministrazione Obama, mantenendo i limiti più restrittivi.

“Il diritto riservato alla California è ancora al vaglio dell’Epa” – ha replicato Pruitt.

La “forza” della Californi risiede infatti nel Clear Air Act (che le permette di fissare i propri target).

Il ministro di Giustizia dello Stato, il procuratore Xavier Becerra, ha fatto sapere che farà ricorso se tale diritto dovesse venir cancellato.

Una battaglia legale non da poco conto, visto che altri 12 Stati Usa (1/3 della nazione), seguono gli standard della California sulle emissioni delle auto.

(Visited 35 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago