Cultura

EMINEM IN ITALIA, IN CONCERTO PER LA PRIMA VOLTA. DATE, BIGLIETTI E TUTTE LE INFORMAZIONI

Condividi

Eminem in ItaliaLo aspettavano in tanti in Italia e finalmente per la prima volta il rapper bianco si esibirà il 7 luglio all’Area Expo di Milano. Una data unica ed imperdibile con il rapper amato da intere generazioni. Biglietti disponibili da mercoledì 31 gennaio. Ecco tutte le informazioni.

Nel 2000 fu in cima alle classifiche con uno dei suoi pezzi di maggior successo The Real Slim Shady e approdò l’anno successivo in Italia al Festival di Sanremo come ospite, condotto quell’anno da Raffaella Carrà.  Un’altra sua apparizione in Italia ci fu in occasione degli Mtv European Music Awards del 2004 a Roma. Ma questo sarà il suo primo concerto live. Segnate il 7 luglio sulla vostra agenda per chi non volesse perderselo , ma soprattutto dalle ore 10 del 31 gennaio fino alle 10 di venerdì 2 febbraio sarà possibile acquistare i biglietti su https://www.livenation.it/show/1090093/eminem-revival-tour/milano/2018-07-07/it.

Mentre la vendita generale sarà disponibile da venerdì 2 febbraio alle 10 su www.ticketmaster.it  e www.ticketone.it

Il rapper di Detroit è stato il primo rapper a esibirsi allo stadio di Wembley con due date, immediatamente sold out nel 2014. Il suo ultimo album Revival ha raggiunto per l’ottava volta consecutiva il numero uno della classifica Uk, eguagliando i record dei Led Zeppelin e degli Abba. River la scorsa settimana, è diventato il nono singolo numero uno dell’artista.

(Visited 928 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago