ClimaPolitica

Emilia-Romagna, Elly Schlein: “ora Patto per il Clima”

Condividi

Emilia-Romagna. L’ex eurodeputata Elly Schlein con i suoi ventiduemila voti complessivi è la nuova vicepresidente delle Regione Emilia-Romagna.

A lei, il neo presidente Stefano Bonaccini, ha affidato anche la delega al welfare e quella al coordinamento di un nuovo ‘Patto per il clima’.

Un compito che potrebbe però non essere così semplice: da una parte infatti c’è la promessa di dare una vera svolta green alla politica dell’Emilia-Romagna, dall’altra l’esigenza di raccogliere il consenso delle parti sociali.

Va ricordato poi che a novembre durante la campagna elettorale, Bonaccini – prima dell’appoggio delle sardine – fu costretto a cannoneggiare la proposta della plastic tax per non alienarsi l’appoggio degli industriali.

Schlein dovrà poi anche “affrontare” il tema delle grandi opere, sollevato dagli attivisti del movimento Extinction Rebellion.

Elly Schlein nominata nuova vicepresidente della regione Emilia-Romagna

Una su tutte il cosiddetto ‘passante’ (ampliamento di autostrada e tangenziale) che incombe su Bologna e che tutto il mondo ambientalista ha sempre osteggiato.

“Questa è una sfida importante – è stato il primo commento di Schlein – che affronterò con determinazione e passione, con spirito di servizio e di squadra. Lavoreremo per accompagnare la transizione ecologica che serve anche a tutto il Paese, per ridurre le diseguaglianze, per non lasciare indietro nessuno”.

“Elly Schlein – ha dichiarato proprio ieri il presidente Bonaccini spiegando il perché della sua scelta – ha ottenuto un risultato personale particolarmente significativo, guidando le liste di Emilia-Romagna Coraggiosa, ben interpretando la necessità di coniugare in modo nuovo e ancor più incisivo la lotta alle diseguaglianze e la transizione ecologica. Il suo impegno su entrambi i fronti, al pari della sua consolidata esperienza europea, ne fanno un punto di forza anche per le future relazioni in ambito comunitario per una Regione aperta e pienamente europea come l’Emilia-Romagna”.

Clima, Sky presenta #GoZero per azzerare le emissioni entro il 2030

Il riferimento è ovviamente ai 5 anni passati da Schlein a Bruxelles come europarlamentare, occupandosi di migranti, cooperazione e giustizia fiscale.

“Valutazioni – ha continuato Bonaccini – che mi hanno spinto a chiederle un impegno diretto nell’ambito delle politiche di welfare e nel coordinamento di un nuovo Patto per il clima”.

Schlein dovrà lavorare fianco a fianco con un altro neo assessore, l’ormai ex numero due della Cgil nazionale Vincenzo Colla, a cui Bonaccini ha affidato le delega del lavoro e dello sviluppo.

Green New Deal, crisi climatica e giovani. Intervista al ministro Sergio Costa VIDEO

Un’altra caratteristica della Schlein che dà alla giunta Bonaccini bis una connotazione politica che va oltre i confini della regione, è il volontariato che la giovane neo vicepresidente ha fatto per Barack Obama nella vittoriosa corsa presidenziale del 2008.

Nel 2013, mentre i 101 affossano l’ipotesi Prodi presidente della Repubblica, dà vita alla protesta ‘OccupyPd’.

Nel 2014 è eletta al parlamento europeo e nel 2015 con Pippo Civati lascia il Pd e crea Possibile.

Dopo la rinuncia alla ricandidatura a Strasburgo per la mancata alleanza tra sinistra e verdi, Schlein si impegna in Emilia-Romagna Coraggiosa, progetto ecologista, civico e politico (Art1 e Sinistra Italiana) che sostiene da sinistra il Pd di Bonaccini.

(Visited 40 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago