Politica

Elezioni, il trionfo dei Verdi in Francia. Jadot: “Ha vinto stasera la volontà di un’ecologia concreta”

Condividi

Un’onda green ha travolto la Francia. Alle elezioni municipali il trionfo del partito ecologista Europe Ecologie-Les Verts (EELV). “Quel che ha vinto stasera è la volontà di un’ecologia concreta, in azione», il deputato europeo Yannick Jadot.

Tre mesi dopo un primo turno elettorale all’inizio dell’emergenza sanitaria del coronavirus, il secondo turno del 28 giugno ha registrato un’astensione record, circa il 60%, ma ha decretato la vittoria dei Verdi. Il principale vincitore di queste elezioni locali è stato infatti il partito ecologista Europe Ecologie-Les Verts (EELV).

Strasburgo sarà guidata da Jeanne Barseghian, a Marsiglia ha vinto Michèle Rubirola, mentre i nuovi sindaci di Bordeaux e Lione saranno rispettivamente Pierre Hurmic e Grégory Doucet e a Parigi resta in carica Anne Hidalgo.

Clima, Alto Adige e sicurezza. In Austria i Verdi vanno al Governo con la destra

Grande delusione nel campo della République en Marche, il partito di Macron, con il ministro Julien Denormandie che sottolinea come “i francesi ci stanno dicendo che dobbiamo andare più velocemente, molto più velocemente sull’ecologia“. Un risultato che spinge lo sconfitto presidente Emmanuel Macron ad affrontare le questioni ambientali in modo più deciso. Lo farà già in occasione di un incontro, programmato da tempo, con i rappresentanti della Convenzione per il clima, all’Eliseo.

Elezioni, i Verdi vogliono liberare il Regno Unito dai combustibili fossili entro il 2030

(Visited 57 times, 2 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago