Nella corsa al Campidoglio, dopo i colpi di scena iniziali, i risultati si sono delineati chiaramente: andranno al ballottaggio Michetti e Gualtieri.

Nella notte con 2.574 sezioni scrutinate (su 2.603) il candidato del centrodestra Enrico Michetti è al 30,15%, quello di centrosinistra, Roberto Gualtieri, è al 27%. Il leader di Azione, Carlo Calenda, con il 19,82% ha sorpassato la sindaca uscente, Virginia Raggi, al 19,08.

Il candidato di estrema destra in testa alle elezioni per il sindaco di Roma”.  E’ il titolo scelto dal Guardian che dedica un articolo al voto nella capitale, sottolineando come la sindaca Virginia Raggi, “che sperava in un secondo mandato“, rischi di essere “estromessa” dal ballottaggio, a vantaggio dei candidati di centrodestra e centrosinistra, Enrico Michetti e Roberto Gualtieri.

Secondo il giornale britannico, nonostante “Michetti, avvocato e conduttore radiofonico, sia in vantaggio, dovrebbe essere sconfitto al ballottaggio da Gualtieri”, con l’ex ministro dell’Economia che – prevede il Guardian – raccoglierà i voti degli elettori sia della Raggi che di Carlo Calenda. Chi sarà eletto sindaco di Roma, sottolinea il giornale, dovrà affrontare “una sfida enorme” per gestire una città “complessa” e “afflitta” da problemi storici, come il debito ma anche la spazzatura, i bus obsoleti e gli stop della metropolitana. La sconfitta della Raggi, – secondo il Guardian, – sarebbe “un duro colpo” per il Movimento Cinque Stelle, che è anche “destinato a perdere Torino”.

 

Secondo la III proiezione Swg La7, con una copertura del 37%, a Roma Fdi è il primo partito con il 18%, il Pd si attesta al 14,8% e il Movimento 5 Stelle è all’11,1%. La coalizione di centrodestra è al 32,9% mentre il candidato sindaco Enrico Michetti si attesta al 31,5%. La Lega si ferma al 6,5%, Forza Italia-Udc al 3,7%, la Lista Michetti è al 2,8%, Rinascimento e Cambiamo all’1,7% e il Partito liberale europeo allo 0,2%. La coalizione di centrosinistra è al 27% mentre il candidato Roberto Gualtieri si ferma al 26%. Il Pd è al 14,8%, la Lista Gualtieri al 5,8%, Sinistra Civica Ecologista al 2,2%, Europa Verde all’1,20%, il Psi allo 0,3%, e le altre liste 2,70%. La coalizione Raggi arriva al 18,5% mentre la sindaca uscente raggiunge il 20%. Il Movimento 5 Stelle è all’11,1%, la Lista Raggi al 4,7%, ROMA Ecologista all’1%, Sportivi per ROMA allo 0,7%, Con le donne per ROMA allo 0,6% e ROMA decide allo 0,4%.

Articolo precedenteElezioni Napoli, Manfredi eletto nuovo sindaco. Pecoraro Scanio: “Svolta ecodigital per la città”
Articolo successivoRifiuti, in Indonesia nasce un museo fatto tutto con plastica raccolta dal mare