AttualitàClima

Cambiamenti Climatici, la Grecia nomina Eleni Myrivili ‘Manager del Caldo’

Condividi

Per combattere la crisi climatica, la Grecia nomina Eleni Myrivili Chief Heat Officer della capitale Atene. Il compito dell’esperta di resilienza in ambienti urbani e adattamento climatico avrà il compito di trovare nuovi modi per raffrescare la città, contrastare l’impatto delle ondate di calore e preparare misure di mitigazione e adattamento.

Eleni Myrivili, membro del direttivo del partito greco dei Verdi Ecologisti, ha già ricoperto diverse cariche ad Atene tra cui la guida dell’ufficio Resilienza e Sostenibilità del comune, che ha elaborato la Strategia di Resilienza per Atene 2030 pubblicata 4 anni fa.

Quella che Myrivili ha di fronte a sé è una corsa contro il tempo.

In cantiere c’è già l’idea di pianificare delle “rotte fresche” attraverso la capitale che uniscano l’aumento di alberi e spazi verdi a un’attenta pianificazione dello spazio urbano con un’analisi dei materiali da costruzione impiegati.

Brucia la Sardegna, dichiarato lo stato d’emergenza: 20mila ettari distrutti. Le immagini del disastro

Al centro della nuova visione i colori.

Secondo Myrivili infatti, l’80% della superficie di Atene è scura e per questo intrappola più calore.

Una ‘regola’ che andrà applicata in particolare nelle aree con più densità di edifici, quelle più a rischio.

Accanto alla sensibilizzazione dei cittadini, troviamo anche l’obiettivo di proteggere i più vulnerabili e assicurarsi di disporre di ciò di cui avremo bisogno quando le temperature saranno davvero alte.

Ipcc, il nuovo rapporto sul clima. Il monito: “Il dramma già visibile con caldo record, incendi, alluvioni e siccità”

“La terza cosa – ha spiegato Myrivili a Xinhua – è cambiare la città, renderla molto più verde, molto più blu e in realtà molto più sana e desiderabile sia per i locali che per i visitatori”.

Secondo le stime degli scenari di cambiamento climatico moderato, la Grecia potrebbe avere nei prossimi decenni un aumento medio della temperatura estiva di 2 – 3,8°C e che si traduce in 15-20 giorni di ondate di calore in più all’anno e nel 12% in meno di precipitazioni all’anno in media.

(Visited 13 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago