Attualità

Economia circolare, nuova veste per il magazine Materia Rinnovabile

Condividi

Economia circolare. Il magazine Materia Rinnovabile, che da anni racconta l’innovazione nel rapporto tra l’economia, le risorse, la società e il territorio, cambia veste, rinnovandosi per continuare ad essere punto di riferimento per tutti coloro che vogliono essere informati sull’evoluzione verso una Future Proof Economy, un’economia “a prova di futuro”.

Un’evoluzione nel segno del “marchio di fabbrica” con cui Edizioni Ambiente lo ha ideato: visione del futuro e approfondimento, con la doppia pubblicazione in italiano e in inglese, che la rende una lettura apprezzata tanto dal pubblico quanto dalle aziende, e che grazie alla sua distribuzione verso le istituzioni europee e nazionali è uno strumento di informazione presso i policymakers.

Namibia, dieci elefanti abbattuti per proteggere gli agricoltori e i loro raccolti

Nel corso degli anni il magazine ha ospitato contributi e interviste con i protagonisti negli ambiti delle politiche, delle idee, dell’innovazione tecnologica e dell’impresa, come Ellen McArthur, William McDonough, JyrkiKatainen, Kate Raworth, Mariana Mazzucato e tanti altri, per offrire ai propri lettori punti di vista diversi e informati su bioeconomia, economia circolare, green e blue economy, sharing economy.

Il magazine – che vanta abbonati in più di 30 Paesi nel mondo, e contributi editoriali dalla Cina all’Olanda, dalla Francia al Ruanda  – si caratterizza maggiormente come spazio di approfondimento monografico di grandissima qualità, votato allo slow-journalism, da leggere con calma, mentre sul web – http://www.renewablematter.eu/ – Materia Rinnovabile sarà un mezzo d’informazione più dinamico, per informare quotidianamente su ogni direzione innovativa dell’economia circolare, del design, della ricerca. Si tratterà dunque di uno spazio di riflessione su economia e società, su innovazione e buone pratiche, con l’obiettivo di affrontare i problemi con approccio sistemico, circolare, con un punto di vista internazionale, con spirito critico e una giusta dose di humor.

Australia, indagini in corso sulle cause della devastante stagione degli incendi

“Cogliamo questo momento epocale – commenta il direttore di Materia Rinnovabile Emanuele Bompan, giornalista ambientale con grande conoscenza degli scenari internazionali –  per cambiare e migliorarci, e mai come in questo momento occorre uno sforzo di innovazione e di visione, che tenga conto della gestione del presente e delle sfide future. Ponderiamo questa fase della ripartenza per mettere solide basi in favore di un domani più sicuro e più giusto. Cercheremo con Materia Rinnovabile di fare la nostra parte, fornendo uno strumento di intelligence sempre più completo, organico, multi canale (con i suoi libri, video, conferenze e tanto altro)”.

 

(Visited 23 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago