Eclissi di luna, appuntamento il 16 luglio. Dove e quando vederla

Martedì 16 luglio ci sarà l’ultima eclissi parziale dell’anno. Si tratterà di un’occasione imperdibile, considerato che poi toccherà aspettare il 2021 per ammirare la prossima eclissi nel nostro paese.Ecco dove e quando vederla.

Il culmine dell’eclissi sarà domani intorno alle 23.30, quando una parte della luna si tingerà di rosso per effetto della rifrazione dei raggi solari “piegati” dall’atmosfera terrestre. All’una del mattino uscirà dall’ombra, ma tutto terminerà dopo le 2.17.

L’evento sarà visibile in tutta Italia, meteo permettendo. Non serviranno attrezzature particolari, ma con un telescopio potrete godere di una vista più dettagliata. Nel mese di luglio comunque avremo tutta una serie di eventi astronomici spettacolari. Attorno al 15 infatti lo sciame meteorico delle Perseidi dovrebbe cominciare ad illuminare il cielo.  Con le temperature  miti della notte è più facile osservarle, ma il loro picco sarà comunque ad agosto. È previsto il 13, tre giorni dopo la notte di San Lorenzo.

Superluna, ecco i punti migliori in cui osservarla a Roma

Sono poi osservabili i pianeti giganti. Saturno e i suoi anelli sono visibili da giorni. Giove è però l’oggetto più luminoso in questi mesi, dopo la Luna. Potete riconoscerlo a occhio nudo o sfruttare un telescopio per distinguere anche i suoi satelliti principali: Europa, Ganimede e Callisto, scoperti da Galileo.

Spazio, mistero sul lato oscuro della luna. Trovata un’enorme massa metallica

L’evento tra l’altro cade nel pieno della “febbre da Luna” e a pochi giorni dall’ eclissi solare. Siamo anche vicini alle celebrazioni dei 50 anni del primo allunaggio, avvenuto con Neil Armstrong e Buzz Aldrin il 20 luglio 1969.

Emissioni CO2, la Nasa userà i satelliti per monitorarle

(Visited 71 times, 1 visits today)

Leggi anche

Diventa Green!