Si chiama Bear, è un border collie ed è l’unico cane addestrato a rintracciare i koala. Grazie a lui i pompieri australiani sono riusciti a salvare decine di animali rimasti feriti o ustionati dagli incendi di questi giorni.

Il suo nome è Bear (orso in inglese) ma in realtà parliamo di un cane, un border collie per la precisione. Bear ha una caratteristica unica: è l’unico cane al mondo addestrato a fiutare e rintracciare i koala.

Bear indossa ai piedi dei calzini protettivi, per evitare di bruciarsi mentre accompagna i pompieri nelle zone dove gli incendi si sono spenti da poco, e quindi dove il terreno è ancora caldo, alla ricerca di koala rimasti feriti o ustionati dagli incendi che stanno devastando l’Australia in questi giorni.

Al momento si trova nelle zone tra il New South Wales e il Queensland, pronto a spostarsi nelle zone più colpite dalle fiamme, vicino a Cooroibah, a nord di Noosa.

Incendi, centinaia di koala a rischio: habitat devastati dalle fiamme

Bear è stato salvato da piccolo da uno stagno. Anche se all’inizio dimostrava un carattere schivo e poco sociale, tanto che non amava giocare come gli altri cani, è risultato adatto all’addestramento, grazie alla Sunshine Coast University, che lo ha allenato a rintracciare i koala.

In una intervista al Brisbane Times, Joey Sharrad, attivista della IFAW (Associazione ambientalista australiana), ha spiegato perché il lavoro di Bear è così importante.


Adesso, più che mai, è fondamentale salvare ogni singolo koala. Ci vorranno mesi prima che gli incendi si spengano e nel frattempo tutti gli koala selvatici dovranno essere salvati e protetti, e dovranno rimanere in cura per molti mesi. ”

Incendi, anche l’Australia brucia. La lotta contro il tempo per salvare i koala

Negli ultimi giorni un koala ustionato è stato ritrovato tra quelli salvati nel New  South Wales. Il povero koala, a cui è stato dato il nome di Flash, era talmente ustionato che è stato dovuto sedare prima di essere curato. Fortunatamente l’animale adesso è in buone condizioni e sotto la tutela della Protezione Animale australiana.

La situazione dei koala è terribilmente preoccupante. La specie è stata dichiarata “formalmente estinta“, cioè impossibile da salvare, nonostante i 300 esemplari ancora rimasti. Proprio per questo motivo ogni singola perdita accelera l’estinzione dei koala e rende l’impegno di Bear e degli animalisti australiani ancora più urgente e fondamentale.

Incendi, l’Australia continua a bruciare. Interi paesi in fuga VIDEO

Articolo precedenteAnimali, una donna inglese adotta un cane destinato al macello in Corea del Sud
Articolo successivoMatera, dopo nubifragio chiesto lo stato di calamità. De Ruggieri: “Danni per 8 milioni di euro”