A Spoleto (Pg), “Eat – Enogastronomia a Teatro” Cibo e Teatro insieme per 3 giorni di eventi

Il 25, 26 e 27 novembre 2022, a Spoleto, va in scena Enogastronomia a Teatro Cibo, vino e spettacolo insieme al Caio Melisso.

Vino e teatro. La prima edizione di “EaT – Enogastronomia a Teatro”, nasce da questo insolito connubio, un nuovo format capace di legare cibo e spettacolo sulla scena del più antico teatro all’italiana della città di Spoleto, il Caio Melisso. L’evento è in programma il 25, il 26 e il 27 novembre.

Tre giorni di spettacoli, musica e degustazioni dedicati all’enogastronomia, dove il pubblico sarà coinvolto in maniera attiva: attori e spettatori si siederanno allo stesso tavolo e condivideranno cibo e musica.

Produzioni indipendenti e innovative, capaci di coinvolgere e stupire, nessuna distanza tra platea e palco, lo spazio del teatro viene condiviso interamente in una chiave di convivialità esperienziale unica.

Alla conferenza stampa di presentazione della rassegna, oltre agli organizzatori Andrea Castellani e Anna Setteposte, sono intervenuti anche l’assessore al turismo del Comune di Spoleto Giovanni Maria Angelini Paroli, il presidente del GAL Valle Umbra e Sibillini Pietro Bellini e in qualità di Main supporter della manifestazione, Olga Urbani (Urbani Tartufi) e Maria Flora Monini (Monini).

Le dichiarazioni di Anna Setteposte, di  Anna7Poste Eventi&Comunicazione srl:  “L’idea nasce da un input del comune di Spoleto di creare un nuovo format capace di valorizzare l’enogastronomia in un modo nuovo, ed abbiamo pensato un format che rispecchiasse un po’ la natura della città, una città che ospita uno dei più importanti Festival di arti e di spettacoli e quindi abbiamo deciso di portare l’enogastronomia nei teatri. Un festivalha continuato Anna Setteposteed una rassegna allo stesso tempo. Saranno tre giorni di eventi molto particolari.

Una platea che si svuota delle sue poltrone, per ospitare tavoli e sedie, dove gli spettatori degustano, ascoltano e partecipano agli spettacoli di chef, attori e musicisti. Una platea che diventa un grande spazio di condivisione – ha concluso – tra cibo teatro e cultura, tra attori e spettatori”.

Alle parole di Anna Setteposte, sono seguite quelle dell’altro organizzatore Andrea Castellani di AC Company srl: “Una grande rassegna, unica a livello nazionale e non nascondo l’emozione di tornare in un teatro dove ho iniziato a lavorare a 16 anni. Al Caio Melisso  arriva quindi un evento costruito proprio su misura di questa città perché parla di enogastronomia e teatro ed ha una potenzialità futura importante. Ringrazio il Comune il Gal e gli sponsor perché il primo anno si investe sempre sulle persone e noi cercheremo di ricompensare questa fiducia”.

‘EaT – Enogastronomia a Teatro’ è organizzato dalle agenzie di eventi e comunicazione Andrea Castellani, AC Company srl e Anna Setteposte, Anna7Poste Eventi&Comunicazione srl in collaborazione con il Comune di Spoleto e con il contributo del GAL Valle Umbra e Sibillini.

“Un eventoha commentato l’assessore al turismo del Comune di Spoleto, Giovanni Maria Angelini Paroliche rappresenta quanto di meglio c’è per connettere cultura ed enogastronomia in maniera innovativa e moderna, cosa importante soprattutto per una città come Spoleto”.

Articolo precedenteIrpinia, a 42 anni dal terremoto i Vigili del Fuoco incontrano il bimbo salvato dalla macerie
Articolo successivoAeroporti, investimenti consentiranno di abbattere 58mila tonnellate di Co2 All’anno