Attualità

Earthshot Prize, vince l’Italia: tra i premiati Enapter e il Comune di Milano

Condividi

Earthshot Prize, a Londra vince l’Italia. Tra i premiati, infatti, ci sono la società di energia ‘green’ Enapter e il Comune di Milano.

Earthshot Prize, a Londra vince l’Italia: tra i premiati, infatti, ci sono Enapter e il Comune di Milano. Ad annunciare i vincitori delle cinque categorie (‘Proteggi e ripristina la natura’, ‘Pulisci l’aria’, ‘Rianima gli oceani’, ‘Costruisci un mondo senza rifiuti’ e ‘Ripristina il Clima’) è stato il principe William.

 

Enapter è una società di energia ‘green’, con sede a Crespina Lorenzana (Pisa) e specializzata nella produzione di generatori di idrogeno modulari ad alta efficienza. “Una tecnologia green che potrebbe cambiare il modo in cui alimentiamo il nostro mondo“, si legge nelle motivazioni del premio nella categoria ‘Ripristina il clima’.

 

Il Comune di Milano si è invece aggiudicato il premio nella categoria ‘Costruisci un mondo senza rifiuti‘ grazie ai suoi hub di quartiere creati per contrastare lo spreco di cibo e per dare allo stesso tempo sostegno alle persone in difficoltà. “Milano è la prima grande città ad applicare una politica contro lo spreco alimentare a livello cittadino che comprenda enti pubblici, banche alimentari, enti di beneficenza, Ong, università e imprese private. E sta funzionando” – si legge nelle motivazioni del premio – “Oggi la città ha tre Food Waste Hub, ognuno dei quali recupera circa 130 tonnellate di cibo all’anno o 350 kg al giorno, equivalenti a circa 260.000 pasti“.

Il principe William: “La priorità deve essere salvare la Terra, non pensare al turismo spaziale”

Siamo incredibilmente onorati e orgogliosi di esserci aggiudicati il premio in questa prima edizione“, il commento del sindaco di Milano, Beppe Sala, dopo la vittoria.

 

Il Costa Rica ha vinto il premio nella categoria ‘Proteggi e ripristina la natura’, la società indiana Takachar si è aggiudicata il premio ‘Pulisci l’aria’ e al progetto Coral Vita (Bahamas) per la rigenerazione delle barriere coralline è andato il premio nella categoria ‘Rianima gli oceani’.

(Visited 69 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago