Earth Day. Una maratona in live streaming per fare il punto sulla situazione che il Pianeta sta vivendo in questo momento e valutare problemi e soluzioni che saranno rilevanti da ora al 2030.

È l’appuntamento lanciato dal National Geographic per celebrare il 50/o anniversario dell’Earth Day (Giornata della Terra).

Il live streaming, chiamato per l’occasione ‘ Cosa ci dice la Terra’ sarà trasmesso dalle 15.00 alle 22:00 di mercoledì 22 aprile 2020 sul sito web del National Geographic e su quelli dei partner dell”evento.

Sul “palco” si alterneranno interventi, interviste e momenti di confronto sui temi dell’ambiente.

Si partirà dalla considerazione che la vita della e sulla Terra è a un punto di svolta e la drammatica situazione che stiamo vivendo in questi mesi ci dice ancora una volta che dobbiamo osservare e imparare da ciò che l’ambiente ci sta dicendo e avere la forza di abbracciare il cambiamento per divenirne attori.

Il dopo di cui stiamo parlando è già oggi ed è ancora possibile salvare noi stessi e il nostro pianeta facendolo adesso.

Coronavirus, senza acqua e igiene è più difficile sconfiggere pandemia VIDEO

Tanti i temi che verranno affrontati: dal cambiamento climatico alle sue conseguenze sul paesaggio e sulla vita umana e animale, dall’importanza delle fonti rinnovabili al ruolo sempre più centrale nella produzione di energia, dall’economia circolare alla produzione sostenibile.

E ancora, dai consumi consapevoli e ridotti alle nuove problematiche sanitarie, dai cambiamenti nei comportamenti quotidiani e la gestione dei rifiuti domestici al rapporto emotivo tra uomo e ambiente.

Microsoft, il computer planetario a tutela dell’ambiente

Tra gli ospiti, Marco Cattaneo e Susan Goldberg, direttori delle edizioni italiana e internazionale del mensile National Geographic, i ricercatori italiani di National Geographic Federico Fanti e Giovanni Chimienti, Nicole Schwaub, director for International Relations for National Geographic Society’s Campaign for Nature. Con loro anche gli attori Margherita Buy, Carolina Crescentini e Alessandro Gassman, lo scrittore Erri De Luca, l’alpinista Nives Meroi, l’ex calciatore Claudio Marchisio, l’astronauta dell’Esa Luca Parmitano, il velista Giovanni Soldini, il cantante Piero Pelu’, gli speaker radiofonici e scrittori Paola Maugeri e Filippo Solibello e l’attore e regista Carlo Verdone.

 

Articolo precedenteThailandia, le foto dei cuccioli di tigre sono un segnale di speranza per la specie
Articolo successivoCovid-19, studio Oxford: Italia leader nella produzione green