Il premier ha spiegato ai membri del comitato parlamentare per la sicurezza che è pronto un piano nel caso in caso di blocco del gas russo. 

L’Italia è pronta a fare a meno del gas russo. È questa, in estrema sintesi, la posizione espressa dal premier Mario Draghi ai membri del Copasir, il Comitato Parlamentare per la Sicurezza della Repubblica.

Durante l’audizione al Copasir, il presidente del consiglio ha presentato la posizione del nostro Paese sulla guerra in Ucraina su diversi fronti, in primis quello energetico.

Rispondendo alle domande dei parlamentari, Draghi ha spiegato che il governo non sta escludendo nessuna ipotesi, nemmeno quella di un blocco totale degli approvvigionamenti di gas da Mosca. Sia qualora fosse il Cremlino a chiudere i rubinetti, sia nel caso in cui l’Europa decidesse di inasprire le sanzioni contro Putin e Co.

Una soluzione, quest’ultima, che il premier italiano però non auspica nell’immediato. Perché, fa sapere il capo dell’esecutivo, ci vorranno almeno due mesi per gettare le basi dell’autonomia da Mosca.

E comunque, ha spiegato Draghi, ogni mossa in questo senso sarà decisa di concerto con l’alleanza euro-atlantica.

Sanzioni contro la Russia: l’Europa rinuncia al carbone

Intanto un primo passo sulle sanzioni energetiche alla Russia l’Europa l’ha fatto. Non sul gas – che al Vecchio Continente serve davvero troppo – ma sul carbone.

Lo stop al carbone russo vale 4 miliardi di euro all’anno. Poca roba rispetto a quanto varrebbe una chiusura su gas e petrolio. Ma la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen assicura: “Non abbiamo finito. Stiamo lavorando a sanzioni ulteriori che includano il petrolio e stiamo riflettendo su
alcune proposte presentate dai Paesi membri”.

Tra queste proposte, “la tassazione dell’importazione di energia
dalla Russia” avanzata dalla Polonia, oppure “l’apertura di canali di pagamento specifici per le forniture in corso, ad esempio attraverso dei depositi bloccati”.

Indipendenza alimentare, Patuanelli: “Possibile solo in ambito Ue”

Articolo precedenteUcraina, il dramma degli animali: chi sopravvive verrà abbattuto
Articolo successivoCovid, fine dello Smart working. Google regala monopattino elettrico a chi torna in ufficio