Focus, Disobbedienza civile e il movimento Ultima Generazione

94
0

Parliamo di ambiente e di lotte per l’ambiente nella nuova puntata di Focus, il programma a cura di Manuela Murgia. Disobbedienza civile e l’evoluzione del movimento Ultima Generazione.

Tra le diverse forme di lotta la più nobile è la disobbedienza civile, si tratta del rifiuto di obbedire a una legge considerata ingiusta. Una violazione che avviene in modo consapevole e pubblico, di cui si accettano le eventuali conseguenze penali.

Si tratta di uno strumento di lotta che consente al gruppo che ne fa uso di attirare l’attenzione sul tema che gli sta a cuore. Le proteste contro l’immobilismo dei governi riguardo la crisi climatica hanno visto il movimento Ultima Generazione (UG), nato da una costola di Extinction Rebellion, attuare delle forme di protesta come i blocchi stradali, lo sciopero della fame, i sit-in davanti al ministero della Transizione Ecologica e il danneggiamento di vetrate delle sedi dell’Eni.

Delle azioni di disturbo che si ispirano al concetto di disobbedienza civile. Per raccontare chi sono e cosa muove questi attivisti abbiamo seguito le azioni di UG partendo dallo sciopero della fame davanti al ministero della Transizione Ecologica che ha permesso al movimento di tenere un incontro con il ministro Cingolani.

“Abbiamo filmato le azioni di danneggiamento ai danni delle sedi dell’Eni che sono costate a tre attivisti l’arresto e un processo che sarà celebrato il prossimo 15 settembre. Per loro le accuse sono di violenza privata, danneggiamento e possesso di armi (una piccozza e un martello da muratore). Abbiamo cercato di raccontare questo fenomeno lasciando che a narrarsi fossero gli stessi ragazzi, diversissimi tra loro, provenienti da tutta Italia e disposti ad abbandonare tutto per mettere in pratica i propri ideali, anche se questo significa rischiare la galera. “Le persone ingenue cambiano la storia”, questo il pensiero di Michele Giuli, che andrà a processo per il suo attivismo e che ci racconta con che spirito stia affrontando questa fase della sua vita.

RIVEDI QUI TUTTE LE PUNTATE DI FOCUS

Articolo precedenteFrancia, motori diesel al bando entro il 2030 in quattro città
Articolo successivoUn’app per gli studenti misura l’impronta ecologica – Tg Ambiente