Italpress

Di Maio “Per il Movimento 5 stelle si apre una nuova era”

Condividi

ROMA (ITALPRESS) – Una “nuova era” per “ripartire più forti di prima”. Così il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, in un post su Facebook, commenta la nnuova fase che si è aperta nel M5s dopo la presentazione del nuovo statuto da parte di Giuseppe Conte. “Lo dico con grande orgoglio: è iniziata la nuova era del MoVimento 5 Stelle – afferma Di Maio – La Carta dei Principi e dei Valori e lo Statuto illustrati da Giuseppe Conte rappresentano un’evoluzione dirompente. Riescono nell’intento di legare il nostro bagaglio identitario all’assetto proprio di una forza politica organizzata, al passo coi tempi e dotata di strumenti utili ad evitare alcune esagerazioni del passato. Al centro della nuova Carta dei Principi e dei Valori c’è infatti la persona, trattata sempre con rispetto ed escludendo qualsiasi tipo di gogna. Grazie al nuovo Statuto riusciamo finalmente ad avere una struttura che ci permetterà di restare protagonisti con una prospettiva a lungo termine”.
“La nuova figura del Presidente rispecchia questa impostazione, insieme a quella del Garante – spiega Di Maio -l’uno è responsabile della linea politica e l’altro fa sì che il MoVimento non assuma un carattere personalistico, ma rimanga uno strumento a disposizione della collettività. La loro presenza assicura solidità al nuovo corso. Sul territorio prende forma una netta riorganizzazione che renderà più efficiente la nostra attività politica, che ora sarà ben coordinata a tutti i livelli.
Un altro risultato che si concretizza è la sintesi tra democrazia diretta e democrazia rappresentativa, che darà poteri chiari al leader che decide e allo stesso tempo prerogative ancora più forti all’assemblea degli iscritti. Il MoVimento 5 Stelle continuerà a porsi come una forza politica costruttiva, che vuole governare questo Paese. Da qui si riparte, più forti di prima.
(ITALPRESS).

(Visited 7 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago