Cronaca

DAZI SULLE OLIVE SPAGNOLE, UE CONTRO USA. COSA STA ACCADENDO?

Condividi

DAZI. La Commissione europea porta domani al Wto il caso dei Dazi punitivi degli Usa alle importazioni di olive spagnole. Bruxelles chiedera’ di aprire le consultazioni con Washington per cancellare le tariffe straordinarie antisovvenzione e antisussidio varate nei mesi scorsi dagli Usa sulle olive nere varieta’ California prodotte da una manciata di aziende dell’Andalusia ed esportate con un certo successo oltreoceano.

La vicenda preoccupa perche’ si tratta di “misure ingiustificate”, ha dichiarato il Commissario al commercio Cecilia Malmostroem e per le “conseguenze che potrebbero avere in futuro” ha ricordato il commissario Ue all’agricoltura Phil Hogan. Perche’ i produttori spagnoli percepiscono banalissimi aiuti Pac, compatibili con le regole del Wto. E allora e’ chiaro che gli Usa “stanno usando il pretesto delle olive da tavola spagnole per attaccare gli aiuti della politica agricola europea”, dice il commissario irlandese.

Il caso arriva a complicare il quadro delle relazioni commerciali tra Europa e Stati Uniti, che negli ultimi mesi ha visto alternarsi minacce e aperture improvvise, soprattutto da parte americana. Come la decisione di imporre dei Dazi alle auto europee, agitata come uno spauracchio per mesi dal presidente Usa Donald Trump e poi sospesa per aprire le porte della Casa Bianca a Jean Claude Juncker.

Era la fine di luglio e una dichiarazione comune dei due leader poneva le condizioni per l’inizio di un nuovo negoziato Usa-Ue sull’azzeramento reciproco delle tariffe sui prodotti industriali. Il sentiero tracciato dall’intesa prevedeva che l’Ue avrebbe comprato piu’ soia Usa (cosa non difficile con i prezzi del legume americano ai minimi storici) e gas naturale liquefatto in cambio del congelamento dell’idea delle tariffe sulle auto.

Due settimane fa i Paesi Ue hanno consegnato al commissario Malmstroem il mandato a negoziare con gli Usa sui prodotti industriali, non sull’agricoltura. Una linea inviolabile per l’Ue. Proprio per non dare assist agli americani, che invece premono per avere ogm e concessioni per l’industria alimentare sul tavolo del negoziato, Bruxelles ha scelto di tenere separata la questione delle olive spagnole e di ricorrere al Wto. Secondo la procedura, Usa e Ue avranno 30 giorni a partire da domani per le consultazioni e 60 per raggiungere un accordo.

Senza conciliazione, l’Ue potra’ chiedere la formazione di un comitato per la risoluzione della controversia.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago