La sua storia aveva fatto il giro del mondo per le possibilità che questo tipo di trapianto apriva per il futuro della medicina

La prima persona a ricevere un trapianto di cuore da un maiale geneticamente modificato è morta due mesi dopo lo storico intervento.

David Bennett, un 57enne residente in Maryland, è morto ieri dopo un aggravamento delle condizioni di salute degli ultimi due giorni.

“Dopo che è diventato chiaro che non si sarebbe ripreso, gli sono state somministrate cure palliative. È riuscito a parlare con la sua famiglie nelle sue ultime ore di vita”, hanno dichiarato i medici del Dipartimento di Chirurgia presso la University of Maryland School of Medicine che hanno seguita il suo straordinario trapianto e la sua convalescenza.

“So che è un salto nel buio, ma è la mia ultima scelta”, aveva dichiarato Bennett poco prima dell’intervento dopo che era stato ritenuto non idoneo per un trapianto umano a causa delle complicate condizioni di salute.

Amianto nel talco J&J, l’azienda negli anni 60 conduceva esperimenti sugli afroamericani

Articolo precedenteLa Camera approva un testo che permette la caccia anche nelle aree protette, insorgono gli animalisti
Articolo successivoDraghi alla Camera: “Le regole di bilancio devono cambiare, il clima è la priorità”