Solo quando le attività creano effettivo beneficio per l’ambiente viene generato il denaro

Ridurre l’inquinamento in tutto il mondo sfruttando l’uso della blockchain. È l’obiettivo del progetto GSI, Global Innovative Solution, e del suo token green. Si tratta di un progetto ambientalista nell’ambito della cripto valute.

Come si può ridurre l’inquinamento attraverso la blockchain? Lo spiega il sito specializzato The Cryptonomist. Necessario in questo processo, spiega il web magazine di settore, è la presenza di aziende partner impegnate in attività ecologiche.

Un esempio è quello delle società che producono depuratori d’acqua. Quando un cliente acquista da una società partner di GSI un impianto di depurazione, la Global Innovative Solution riceve il pagamento pieno ma trasferisce all’azienda produttrice di depuratori la metà del pagamento in valuta corrente e l’altra metà in token.

Natale, le luminarie di casa inquinano quanto 315 automobili in un anno

Ogni volta che una richiesta di servizi di società partner viene rilevata, ci sarà un inevitabile aumento del prezzo del token. E così a questo punto il team procede con il mining, che è la fase in cui effettivamente si produce riduzione dell’inquinamento. 

Spiega The Cryptonomist: “Affinché la transazione sia realizzata, essa viene registrata sulla blockchain attraverso un contratto di solo testo che riporta l’effettivo beneficio ambientale. L’effettiva attestazione della riduzione dell’inquinamento viene certificata dal pagamento e viene quindi aggiunta una stringa supplementare alla transazione. Solo quando si verifica questa particolare condizione i proprietari possono emettere i token”. 

Il denaro – dunque – non può essere generato se questo non corrisponde a una reale diminuzione del livello di inquinamento. In altre parole, con la blockchain è possibile documentare il reale impatto benefico in termini di ecosostenibilità.

Nucleare, appello degli ambientalisti francesi al cancelliere tedesco Scholz: “Mantenga il veto sull’energia atomica”

Articolo precedenteUsa, 32 tornado in poche ore. Almeno 80 le vittime, città completamente distrutte. Gli esperti: “Colpa del riscaldamento globale””
Articolo successivoSardegna, barriere assorbenti per proteggere le coste dai carburanti provenienti dal mare