Home Clima Musei, Ministro della Cultura: “Aumentiamo costo biglietti per proteggere opere dagli ambientalisti”

Musei, Ministro della Cultura: “Aumentiamo costo biglietti per proteggere opere dagli ambientalisti”

aumento costo musei contro ecoattivisti dei quadri

Il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano ha fatto sapere che intende adeguare in tutti i musei italiani il livello di sicurezza delle opere d’arte a causa degli attacchi degli attivisti ambientalisti di Ultima Generazione e Extinction Rebellion. Ma per farlo sarà necessario aumentare il costo dei biglietti d’ingresso

I biglietti dei musei italiani costeranno di più perché bisogna mettere in sicurezza le opere d’arte dal pericolo di attacchi da parte degli eco-attivisti. A farlo sapere è stato il ministro della cultura Gennaro Sangiuliano.

Che le dimostrazioni ambientaliste che hanno preso di mira diverse opere d’arte in Italia e nel mondo non piacessero al nuovo governo era chiaro. Ma che quegli attacchi – eseguiti gettando zuppe o altri liquidi sui vetri protettivi posti davanti i quadri – fossero considerati tanto pericolosi da rendere necessario delle opere di adeguamento alla messa in sicurezza delle istallazioni artistiche è una novità.

Ministro della Cultura: “Biglietti dei musei più costosi per proteggere le opere d’arte dagli ambientalisti”

Sebbene nessuna opera d’arte tra quelle prese di mira dagli eco-attivisti di Extinction Rebellion e Ultima Generazione sia stata compromessa dagli attacchi (perché vengono sempre scelte opere protette da un vetro), il ministero della Cultura italiano ritiene che sia necessario prevenire possibili danni alle opere d’arte istallando ovunque dei vetri protettivi. Da qui la necessità – a detta del ministro Gennaro Sangiuliano – di aumentare i prezzi dei biglietti delle sale museali statali.

“I continui attacchi e oltraggi che sempre più spesso avvengono a danno del nostro patrimonio artistico e culturale impongono di ripensare e rinforzare i livelli di protezione a loro presidio”, si legge in una nota del ministero della Cultura.

“La violenza insensata e gratuita che prende di mira i quadri, le installazioni, le opere e le strutture dei nostri musei e gallerie spinge a prendere immediati provvedimenti, a partire dalla copertura con il vetro di tutti i dipinti. Considerato l’ingente patrimonio da proteggere, di conseguenza l’intervento rappresenterà un costo notevole per le casse del Ministero e dell’intera nazione e che, purtroppo, non potrà che prevedere un aumento del costo del biglietto d’ingresso”, conclude la nota.

Articolo precedenteTerni, il conservatorio “Briccialdi” diventa statale. Il nuovo direttore è il Mo. Roberto Antonello
Articolo successivoPichetto Fratin: “Imporremo price-cap sulle rinnovabili”. Ma è una misura del governo Draghi