Scienza e Tecnologia

Costa Smeralda, la prima nave da crociera alimentata a gas naturale liquefatto

Condividi

Costa Smeralda, la nuova ammiraglia di Costa Crociere, costruita nel cantiere finlandese Meyer Turku entra ufficialmente in servizio.

“E’ la nave più bella del mondo e la più sostenibile” – ha detto Neil Palomba, dg di Costa Crociere.

Costa Smeralda infatti, con le sue 180 mila tonnellate, non solo è la nave più grande di Costa Crociere ma è anche la prima ad utilizzare gas naturale liquefatto (LNG) come combustibile.

Sostenibilità. Fincantieri aderisce al Global Compact delle Nazioni Unite

LNG è un combustibile fossile a basso impatto ambientale che rappresenta una vera e propria innovazione per l’intero settore delle crociere: migliora la qualità dell’aria eliminando quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo (0 emissioni) e particolato (riduzione del 95-100%) e abbassando quelle di ossido di azoto (85%) e CO2 (fino al 20%).

Per fare il pieno, ogni 14 giorni va a Barcellona, perché in Italia non ci sono distributori di Gnl.

L’Italia su questo è molto in ritardo. Diciamo che ha perso un treno” – ha aggiunto Palomba, spiegano che “la sicurezza della nave è imbattibile”.

Sostenibilità, in Trentino la prima stazione sciistica plastic free

Costa Smeralda, 185 mila tonnellate di stazza, lunga 337 metri, larga 42, ospita fino a 6550 passeggeri, ha 2.612 cabine, è realizzata per far vivere in un’unica location il meglio dell’Italia e ospita il primo museo galleggiante sul design, il Costa design museum (CoDe) con oltre 470 pezzi.

La nuova ammiraglia, che è partita lo scorso 20 dicembre da Savona per la prima crociera, fa parte di un piano di espansione che comprende 7 nuove navi in consegna per il gruppo Costa entro il 2023 con un investimento di 6 miliardi di euro, e ben 5 comprese Costa Smeralda e la sua gemella Costa Toscana che arriverà nel 2021 sono alimentate a Gnl.

Ma la sostenibilità di Smeralda, una smart city itinerante, è anche nel 100% dell’acqua prodotta direttamente a bordo, il 100% di raccolta differenziata, la riduzione della plastica e la lotta agli sprechi alimentari. Nel 2020 il gruppo Costa prevede 450 assunzioni di personale italiano.

(Visited 40 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago