Coronavirus. Come mantenere i rapporti sociali durante questo periodo isolamento? Semplice, con l’utilizzo della tecnologia.

Oggi “possiamo dar prova di usarle ancora meglio, per fare videochiamate, ad esempio”, elemento che “ci aiuterà a ridurre il senso di isolamento sociale, o vissuti depressivi, a contrastare la noia, l’ansia e l’angoscia” – spiega l’Enpap, l’Ente nazionale di previdenza ed assistenza degli psicologi che da qualche giorno ha attivato un tavolo tecnico sulla sicurezza.

“Si propone – spiega una nota – di divulgare le conoscenze psicologiche per la prevenzione dei rischi, in particolare quelli nei contesti lavorativi”.

“Di fronte ad un rischio non visibile, come quello che stiamo vivendo – sottolinea il presidente della Cassa pensionistica, Felice Damiano Torricelli – i nostri meccanismi psicologici arcaici tendono a mettere in campo risposte difensive dall’equilibrio consolidato. Le risposte possono andare nella direzione della negazione del rischio, perché ritenuto non percepibile e/o controllabile, oppure una sottopercezione, una sottovalutazione della sua pericolosità”.

Inquinamento, la Cina ridurrà i controlli ambientali per favorire la ricrescita post coronavirus

Nella nota si evidenzia, inoltre, come va “chiarito subito che non ci saranno problemi rispetto alla continuità dell’assistenza e del supporto riguardo ai beni di prima necessità“, e che – sottolinea l’Ente degli psicologi – “avremo il supporto degli operatori sanitari, che stanno facendo un lavoro eccellente pur essendo sottoposti a una mole di stress elevatissimo”.

Coronavirus, “Io resto in corsia, tu resta a casa”. La campagna lanciata dal policlinico di Bari

Per l’occasione, Enpap ha organizzato per il 12 marzo 2020 dalle 17:00 alle 18:30 una diretta sulla pagina ufficiale Facebook per rispondere alle tante domande degli psicologi che vorrebbero dare una mano ad affrontare la situazione di emergenza in corso.

In collegamento con il presidente Torricelli interverrà Luca Pezzullo, Presidente dell’Ordine degli Psicologi del Veneto, che ha curato la stesura e l’aggiornamento del Vademecum pratico per gli Psicologi sul Coronavirus COVID19.

 

 

Photo by Christian Wiediger on Unsplash

Articolo precedenteSerendipity, lo shop online plastic-free: “Restiamo attivi con i clienti, è un buon momento per riflettere”
Articolo successivoClima, l’ONU avverte: “Non combatteremo i cambiamenti climatici con il coronavirus”