Home Attualità Coronavirus, Amazon assumerà 100,000 dipendenti per rispettare le spedizioni

Coronavirus, Amazon assumerà 100,000 dipendenti per rispettare le spedizioni

Amazon vuole assumere 100,000 dipendenti per fronteggiare gli ordini online durante la quarantena. L’offerta di lavoro è rivolta alle persone che non potranno lavorare a causa dell’epidemia.

Amazon.com Inc ha annunciato che assumerà 100,000 tra fattorini e magazzinieri negli Stati Uniti per affrontare il gran numero di ordini online previsti durante l’epidemia del coronavirus.

Coronavirus, Trump dopo aver fatto il test dichiara: “Ci prepariamo al peggior scenario dell’epidemia”

Con i negozi vuoti a causa delle misure di quarantena, i grandi distributori stanno lavorando per non rimanere a secco di scorte e personale. Oltre ad Amazon anche Albertsons, Kroger e Raley’s hanno annunciato nuove assunzioni per riuscire a rispettare gli ordini online. Principalmente queste offerte di lavoro sono rivolte alle persone che lavorano nel settore della ristorazione, dei viaggi e dello spettacolo, in cerca di lavoro durante la quarantena. “Vogliamo far sapere a queste persone che saranno ben accolte nei nostri team fin quando le cose non torneranno alla normalità e le persone potranno tornare al proprio lavoro” ha spiegato la compagnia sul suo sito internet.

 

Coronavirus e il calo dell’inquinamento dovuto alla quarantena

Anche colosso delle spedizioni americane UPS ha spiegato che le consegne aeree e via camion rimarranno attive nonostante le restrizioni messe in atto dal governo su numerose attività commerciali e ha fatto sapere che intende assumere personale per poter rispettare gli ordini. Il coronavirus sta mettendo in difficoltà Amazon, con alcuni prodotti esauriti e consegne che impiegano più tempo del necessario. Il numero di impiegati di Amazon fluttua stagionalmente e raggiunge il picco solitamente durante la stagione natalizia, con circa 798,000 dipendenti tra tempo pieno e part time.

Coronavirus, che impatto avrà la quarantena sullo stile di vita americano?

Per attirare nuovi dipendenti, Amazon ha spiegato che avrebbe aggiunto 2 dollari al minimo salariale statunitense di 15 dollari l’ora fino ad aprile. Questa paga extra per i dipendenti in Nord America ed Europa avrà un costo per la compagnia di circa 350 milioni di dollari.  Inizialmente non era chiaro se ci sarebbe stato un impatto sulle spedizioni a causa delle restrizioni del governo; nella Bay Arena di San Francisco, le autorità hanno detto alle persone di stare a casa ad eccezione di quelle che lavorano in aziende “che spediscono o consegnano alimenti, beni e servizi direttamente ai residenti”.