COP28, Giovanni Allevi sostiene i giovani nella lotta al cambiamento climatico. Il video clip inedito

Giovanni Allevi ispira la COP28 e sostiene i giovani nella lotta al cambiamento climatico. Ecco il video clip inedito “Tomorrow” girato a Roma. 

Servizio video di Mariaelena Leggieri

Nella giornata che COP28 dedica all’Educazione e ai Giovani, il Maestro Giovanni Allevi torna a sostenere la voce delle nuove generazioni nella lotta al cambiamento climatico.

L’iniziativa sostenuta dal Ministero per l’Ambiente e la Sicurezza Energetica e dalla ONG Earth Day conclude l’intenso programma di attività a sostegno della Youth4Climate, l’evento che dalla COP26 Milano-Glasgow ha avuto il merito di restituire i negoziati per il Clima al dialogo intergenerazionale e che il Governo italiano ha reso permanente affidandone l’organizzazione al programma per lo sviluppo delle Nazioni Unite UNDP.

Dopo due anni di assenza dalla scena musicale il Maestro Giovanni Allevi torna ad emozionare il suo pubblico, e lo fa in grande stile durante la 28ma Conferenza Mondiale per il Clima dedicando un meraviglioso brano inedito alla causa dei giovani e della loro lotta al cambiamento climatico.

L’inedito “Tomorrow” è stato girato a Roma durante la terza edizione della Youth4Climate, in occasione della quale il messaggio delle nuove generazioni è stato amplificato dall’illuminazione straordinaria del Colosseo grazie ad una splendida collaborazione tra MASE, Earth Day e Parco Archeologico del Colosseo.

Con queste immagini spettacolari le meravigliose note del Maestro Giovanni Allevi mettono in musica e diffondono in tutto il mondo il messaggio di pace di tanti giovani che non si arrendono di fronte all’ostinazione di chi per mere ragioni di profitto sta mettendo seriamente a rischio il loro futuro.

“Da un punto di vista filosofico la lotta al cambiamento climatico ci pone di fronte la scelta etica tra due posizioni completamente opposte – ha ricordato Giovanni Allevi lanciando un messaggio ai giovani a margine della sua esibizione al Colosseo – Una è questa: agisco per il bene delle generazioni future. Per arrecare un sollievo a persone che neanche mi conoscono. L’altra è non agisco affatto; mi disinteresso delle generazioni future; tengo a me strette le poche certezze che ho, nella speranza che il problema mi raggiunga il più tardi possibile.

Altruismo o egoismo? Cosa scegliere? Io dico altruismo. Ora però vi devo convincere. Perché il mondo contemporaneo sta andando da tutt’altra parte. Amare significa compiere un salto nell’abisso, dove io con coraggio do tutto me stesso senza chiedere nulla in cambio. Perché è meglio. Perché così io sono libero dalle cose; sono libero dal mio stesso desiderio di potere. Questa si chiama libertà, ed è ciò che ci contraddistingue da tutti gli altri esseri viventi.

O forse vogliamo tenerci stretti tutti i nostri privilegi e arricchirci a scapito degli altri? Sentite com’è asfittica questa posizione? Che sensazione di chiusura e di tensione? Per quale motivo io dovrei ammirare una persona così, un popolo così, una nazione così, una cultura così?”

La lotta al cambiamento climatico – chiude il Maestro – è soprattutto un gesto d’amore, che in una società superficiale e conformista come la nostra si rivela essere un gesto dirompente e rivoluzionario. Siate dirompenti, rivoluzionari e luminosi!

Il Video Clip inedito è stato lanciato dalla Blue Zone dell’Expo City di Dubai dove in questi giorni si stanno svolgendo i difficili negoziati per la riduzione delle emissioni di CO2 in atmosfera, che avvengono in un clima mondiale tra i più difficili di sempre.

In particolare, la clip del Maestro Giovanni Allevi in favore dei giovani viene lanciato dal padiglione IUCN, una delle più importanti ONG impegnate nella conservazione dell’ecosistema, in un evento organizzato in collaborazione con Earth Day, la ONG che dal 1970 si batte per la tutela del Pianeta mobilitando ogni anno miliardi di persone.

Lanciando questa iniziativa il Ministro Gilberto Pichetto Fratin ha dichiarato: “L’impegno del Governo italiano per dare forza alla voce dei giovani in vista di COP28 di Dubai è stato davvero molto forte. Ad ottobre con la Youth4Climate abbiamo accolto le proposte provenienti da ragazze e ragazzi di decine di Paesi in via di sviluppo, e con un Hackathon mondiale realizzato da Torino abbiamo potuto estendere il valore di questa enorme esperienza a milioni di giovani in tutto il mondo, con scelte concrete e lungimiranti, accogliendo a pieno l’esortazione di Papa Francesco. Il Maestro Giovanni Allevi lancerà in prima mondiale il Video Clip che ha registrato di fronte ad un Colosseo illuminato con i colori della Youth4Climate in ottobre. È significativo e carico di buoni auspici pensare che un artista del suo calibro abbia scelto di dedicare proprio a questa grande causa il suo rientro sulla scena musicale dopo la difficile malattia. A lui va il nostro grazie”.