La delegazione degli Stati Uniti alla prossima Cop26 si preannuncia folta, ma anche con diversi nomi eccellenti. Su tutti spicca l’ex presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, che a Glasgow affiancherà Joe Biden.

La delegazione degli Stati Uniti alla prossima Cop26 si preannuncia ricca non solo dal punto di vista numerico. Ad affiancare Joe Biden, infatti, ci saranno anche personaggi eccellenti: su tutti, Barack Obama. Un portavoce dell’ex presidente ha confermato la sua presenza a Glasgow, dal prossimo 31 ottobre: Obama accompagnerà così quello che fu il suo vice durante il doppio mandato della sua presidenza.

Clima, la regina Elisabetta come Greta Thunberg: “Irritata dai leader che parlano senza agire”

Barack Obama è convinto dell’importanza dell’evento e vuole fare la sua parte per aiutare tutti i leader mondiali nel consolidare gli impegni sulla riduzione delle emissioni nocive globali che contribuiscono al cambiamento climatico. L’ex presidente degli Stati Uniti, sottolinea il portavoce, “sottolineerà l’importanza dei progressi sull’attuazione degli obiettivi fissati dall’Accordo di Parigi ma anche l’urgenza di una robusta azione coordinata di governi, settore privato, filantropi e società civile“.

Il principe William: “La priorità deve essere salvare la Terra, non pensare al turismo spaziale”

L’annunciata presenza di Barack Obama aumenta sicuramente l’attesa per un evento come la Cop26, proprio mentre resta incerta la partecipazione di alcuni leader di altri tra i Paesi più inquinanti, a cominciare dal cinese Xi Jinping e dall’indiano Narendra Modi.

Articolo precedenteVinitaly Special Edition, dal 17 al 19 ottobre a Veronafiere
Articolo successivoPadel e Salute, lo sport diventa il volano per la promozione della salute