L’isola di Ventotene è diventata ufficialmente, un mese fa, la prima comunità energetica del Lazio. Ci sono altre piccole realtà interessate a seguirne l’esempio e TeleAmbiente ne ha parlato con Roberta Lombardi, assessora regionale alla Transizione ecologica.

Assessora Lombardi, a che punto siamo a livello regionale?

Abbiamo voluto potenziare l’idea delle comunità energetiche, accompagnando la misura di finanziamento nazionale con un fondo regionale di quasi due milioni di euro che servirà ad aiutare enti locali e realtà territoriali pubbliche e private che vogliono autoprodurre e autoconsumare energia sul posto. Stiamo per approvare i nuovi bandi, dopo la legge dello scorso agosto, per finanziare la progettazione delle comunità energetiche. Andremo a finanziare ulteriormente quelle realtà che oltre all’installazione di fonti energetiche rinnovabili andranno ad arricchire la comunità energetica con dei sistemi di accumulo, favorendo altre forme di energia rinnovabile o installando colonnine di ricarica per i veicoli elettrici. 

Transizione ecologica per le imprese, l’assessora Lombardi: “Ecco le misure del Lazio, basate su tre pilastri”

novembre, con l’Anci, l’Uncef e l’Università La Sapienza, abbiamo in programma una serie di incontri in quattro province (Rieti, Viterbo, Latina e Frosinone, ndr) con sindaci e amministratori locali, perché ci siamo resi conto che questa misura, approvata a marzo 2020 nel pieno della prima ondata della pandemia, è passata un po’ sotto traccia. Il nostro sforzo ora è diffondere e far conoscere questa misura perché crediamo abbia un potenziale enorme, anche superiore al superbonus 110. Crediamo fortemente nel potere dell’informazione e andremo sul territorio per far capire l’enorme potenzialità di questa misura e l’impegno della Regione Lazio in tal senso“.

Eolico offshore, il Lazio pronto a partire da Civitavecchia. L’assessora Lombardi: “Tecnologia strategica per il futuro”

Articolo precedenteCop26, Loredana De Petris: “I giovani hanno ragione, sono loro la vera speranza”
Articolo successivoCop26, azione o estinzione? In diretta streaming da Glasgow lunedì 8 novembre su TeleAmbiente