Italpress

Commercio estero, ad aprile in crescita export e import

Condividi

ROMA (ITALPRESS) – Ad aprile, secondo i dati Istat, si conferma ampiamente positiva la dinamica congiunturale delle esportazioni verso i paesi extra Ue, spiegata per due terzi dall’aumento delle vendite di beni strumentali. Su base annua, l’export segna una crescita record dovuta al confronto con il livello eccezionalmente basso di aprile 2020, quando la crisi globale connessa con l’emergenza sanitaria aveva determinato una drastica contrazione delle esportazioni. Anche le importazioni registrano ad aprile un nuovo rialzo congiunturale, determinato, per oltre la metà, dai maggiori acquisti di beni intermedi. Il forte incremento tendenziale è dovuto anch’esso al confronto con il livello eccezionalmente basso di aprile 2020 e risulta generalizzato. Ad aprile l’Istat registra un marcato aumento su base annua dell’export verso Turchia (+138%), paesi Mercosur (+112,7%), Stati Uniti (+112,5%), Cina (+98,2%) e paesi Opec (+92,1%). Gli acquisti da Turchia (+161,5%), India (+156,6%), paesi Opec (+115,7%) e Russia (+74,1%) registrano incrementi tendenziali molto più ampi della media delle importazioni dai paesi extra Ue27.
(ITALPRESS).

(Visited 27 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago