CulturaGood News

Coldplay, nuovo album ma niente tour: “Vogliamo che produca benefici per il pianeta”

Condividi

“Non faremo un tour per questo nuovo album. Ci stiamo prendendo del tempo, vogliamo che sia non solo sostenibile ma anche possa produrre benefici per l’ambiente”, ha dichiarato il cantante dei Coldpaly, Chris Martin.

I Coldplay hanno interrotto il tour per il lancio del loro nuovo album a causa della preoccupazione dell’impatto ambientale prodotto dai tour in giro per il mondo. Chris Martin, leader della band ha spiegato : “Tutti dobbiamo lavorare per fare il nostro lavoro nel miglior modo possibile, vogliamo che i nostri tour abbiano un impatto positivo sul pianeta”.

Brian May dei Queen e il concerto contro i cambiamenti climatici

Il nuovo album dei Coldplay “Everyday Life” sarà disponibile da venerdì 22 novembre. Non sono previste tournée ma solamente due concerti in Giordania che verranno trasmessi su Youtube. L’ultimo tour della band britannica “A Head Full of Dreams” ha visto i Coldplay salire in 122 palchi nei cinque continenti fra il 2016 e il 2017.

“Il nostro prossimo tour sarà la miglior versione possibile, saremo delusi se non fosse a emissioni zero. Ad esempio, il nostro sogno sarebbe un concerto senza l’utilizzo di plastica e alimentato a energia solare.” Il WWF ha commentato l’iniziativa dei Coldplay: “E’ fantastico vedere artisti famosi fare un passo avanti per proteggere il pianeta. Abbiamo tutti la responsabilità di dare l’esempio di fronte ai cambiamenti climatici. Non agire non può essere un’opzione se vogliamo preservare il pianeta per le future generazioni”,  ha commentato Gareth Redmond-King.

Parlando al corrispondente della BBC Colin Paterson, Martin ha detto di aver scelto la Giordania perché “volevamo scegliere un posto al centro del mondo dove solitamente non suoniamo. Il nuovo album riflette la prospettiva della band. Se hai il privilegio di viaggiare intorno al mondo, sai che veniamo tutti dallo stesso posto”.

Sostenibilità, Marco Mengoni e la sfida di un tour a emissioni zero e plastic free

“Questo album ci serve per dire che non ci sentiamo diversi da ogni essere umano nel mondo. Le canzoni di Everyday Life sono state ispirate dai report di BBC News di un giardiniere afgano e un compositore nigeriano. Il giornalismo è in grado di trovare storie di individui che rafforzano la nostra fede nell’umanità”, racconta la band.

I Coldplay faranno un’eccezione per un concerto al Natural History Museum a Londra il 25 novembre, dove gli incassi saranno dedicati alle organizzazioni ambientali.

L’ultimo tour della band ha richiesto 109 squadre, 32 camion e 9 autisti che hanno viaggiato in tutto il mondo per far esibire i Coldplay davanti a cinque milioni di persone in 122 concerti. Non è facile calcolare le impronte di carbonio emesse dalla band ma l’industria musicale nel Regno Unito è responsabile per circa 405,000 tonnellate di emissioni ogni anno. Non è solo il volo la causa del problema: ci sono i fan, costi ambientali per la produzione di merchandising e lo spostamento degli stages.

Jovanotti risponde alle critiche sul tour e attacca gli ambientalisti: “Più inquinanti delle fogne”

Il tour degli U2 del 2009 ha visto l’utilizzo di 120 camion per spostarsi in tutto il mondo. Secondo i calcoli equivale alle emissioni prodotte da un viaggio su Marte. Da allora l’industria ha cercato di aumentare gli sforzi per diventare più sostenibile.

I Radiohead hanno sostituito i riflettori con luci a led e gli U2 hanno messo in piedi una serie di cambiamenti come il riciclo delle corde delle chitarre e l’utilizzo del carburante a idrogeno.

Billie Eilish ha annunciato che renderà  il suo tour “più verde possibile” proibendo l’utilizzo di cannucce di plastica e incoraggiando i fan a portare con sé le proprie borracce. Inoltre, ogni tappa del tour da marzo ospiterà il “Billie Eilish Eco-Village” dove i fan potranno informarsi riguardo al proprio ruolo nella crisi climatica. Per coloro che si uniranno a Global Citizen nel combattere i cambiamenti climatici sarà possibile ottenere alcuni biglietti gratis.

I Coldplay hanno fatto un ulteriore passo avanti. Non sono vogliono che i concerti producano emissioni ma vogliono che i tour siano benefici per il pianeta. E questa decisione può costare molto alla band in termini economici visto cje l’ultimo tour ha registrato incassi per circa 532 milioni di dollari.

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago