Attualità

COCA COLA, ENTRO IL 2025 PACKAGING 100% RICICLABILE

Condividi

Coca-Cola, entro il 2025 packaging 100% riciclabile. Confezioni al 100% riciclabili entro il 2025 e raccolta e riciclo del 100% delle stesse entro il 2030.

È il nuovo approccio al packaging lanciato dalla Coca – Cola.

“Quello del recupero del packaging è un problema che affligge tutto il mondo, è  nostra responsabilità contribuire a risolverlo – ha dichiarato il presidente e Ceo James Quincey  – Con questa nuova strategia investiamo sui nostri packaging e nelle comunità in cui operiamo affinchè questo diventi un problema del passato“.

L’Azienda è già a lavoro per produrre le confezioni sia con l’impiego di un maggior numero di materiali riciclati, sia sviluppando resine a base vegetale o riducendo la quantità di plastica presente in ogni contenitore.

Entro il 2030 produrrà bottiglie costituite per il 50% da materiale riciclato.
Tra i piani della società, c’è anche quello di investire nelle comunità in cui è presente: impegnandosi, entro il 2030, a favorire la raccolta ed il riciclo di ogni bottiglia o lattina vendute.

Un impegno per il quale, nel 2016 è stata premiata dal CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi) per aver adottato le soluzioni di packaging più innovative e ecosostenibili immesse sul mercato.

Solo in Italia, Coca-Cola ha investito negli ultimi 7 anni oltre 150 milioni di euro in ammodernamenti nei 4 stabilimenti di Nogara (Verona), Oricola (L’Aquila), Marcianise (Caserta) e Rionero in Vulture (Potenza) e ha implementato nuove tecnologie che permettono la riduzione del consumo di acqua in rapporto ai litri di bevanda prodotta.

(Visited 215 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago