Clima, verso lo sciopero del 15 marzo. Ma il Ministro Bussetti: “Andate a scuola”

Clima.  Mancano pochi giorni allo sciopero globale per il clima in programma per venerdì 15 marzo. Il ragazzi del movimento Fridays for future, nato su iniziativa della giovane attivista svedese Greta Thunberg, scenderanno in piazza con oltre 900 manifestazioni in 80 Paesi.  Gli studenti chiedono ai leader mondiali misure concrete contro il riscaldamento globale. Ma in Italia il ministro dell’Istruzione Marco  Bussetti: “Si andrà a scuola regolarmente”.

Venerdì 15 marzo scenderanno in piazza giovani attivisti di tutto il mondo. Greta Thunberg è la studentessa svedese sedicenne che ha dato il via alla mobilitazione con in mano un cartello: «Skolstrejk för klimatet» («Sciopero della scuola per il clima»). Oggi è diventata il simbolo della lotta contro il cambiamento climatico e ha lanciato il movimento Fridays For Future, uno dei  grandi nell’era dei social media.  “Smetterò quando la Svezia avrà attuato gli accordi di Parigi”, ha sempre dichiarato la coraggiosa adolescente.

Chi è Greta Thunberg? Tutta la storia della giovane attivista svedese

Greta Thunberg pubblica vademecum manifestante in vista dello sciopero globale del 15 marzo

Oltre 957 manifestazioni in 82 nazioni del globo, dalle Hawaii alla nuova Zelanda, dagli Stati Uniti all’Africa e naturalmente in Europa. Solo in Italia sono previsti 109 in decine di città

Fridays for future la voce dei ragazzi. Sciopero globale 15 marzo 2019

 Roma, verso lo sciopero del 15 marzo. VIDEO

Mentre  in paesi come la Scozia migliaia di studenti sono stati autorizzati a saltare la scuola per prendere parte allo sciopero, in Italia invece arriva un alt: “Si andrà a scuola regolarmente”, ha spiegato il ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti.

L’assemblea capitolina però ha approvato all’unanimità con 27 voti favorevoli una mozione a prima firma della consigliera del Pd, Giulia Tempesta, che impegna la sindaca di Roma, Virginia Raggi, a dare la propria adesione alla manifestazione del 15 marzo.

E anche il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, lancia l’allarme: “Siamo sull’orlo di una crisi climatica globale, per scongiurare la quale occorrono misure concordate a livello globale”.

Mattarella: “Siamo sull’orlo di una crisi globale”

Le future generazioni sono scese in campo per salvaguardare il futuro, per difendere il pianeta, per non restare fermi a guardare: siamo ancora in tempo.

Appuntamento anche il 23 marzo a Roma, marcia per  il clima

(Visited 3181 times, 1 visits today)

Leggi anche

Diretta Live
Diventa Green!